Elena De Paoli – Come posso farcela


A cura di Serena Salvaneschi

Il femminismo ha liberato le donne o ha dato loro una nuova forma di schiavitù? Nessuno mette in dubbio che abbia fatto grandi cose per le donne, ma ha anche creato una società che non ammette l’esistenza di femmine che apprezzano di più svolgere mansioni casalinghe che fare carriera in grandi aziende.
L’argomento è appena sfiroato nell’ironico romanzo Come posso farcela, della giovane autrice Elena Depaoli. Contiene ogni argomento scottante sulla situazione delle donne oggigiorno e del mondo del lavoro. Una donna che non ottiene un posto fisso nonostante dia prova di intelligenza, cultura, capacità e dedizione. perchè? Perchè davanti a lei c’è una folta scheira di raccomandati. La precarietà economica, presente in ogni momento della sua vita, ne ha fermato lo sviluppo. E’ cristallizzata nella sua esistenza imperniata sulla ricerca di un lavoro che nno finisca dopo pochi mesi, perchè senza quella certezza non può fare nulla. Non può dedicarsi ad altro che a quella ricerca affannosa. Dopo sette anni, è disperata a tal punto che quando finalmente riceve un’offerta a tempo indeterminata, l’accetta senza nemmeno leggere il contratto. Frizzante, scorrevole, sarcastica, la protagonista si ritrova in un gioco più grande di lei. Non ci sono momenti di patetica idizia come nella chick lit tradizionale.
Questa è commedia all’italiana. Ci sono i mostri di questo genere, come la famiglia invadente, il maschilismo imperante, le amicizie che si impongono sulla volontà del protagonista. E lei? Lei a malapena sa cosa vuole., ma non può ambirvi. La società impone che ci sia ambizione in ogni persona, che non ci si accontenti mai. Nessuno si preoccupa di cosa Melissa voglia dalla vita o a cosa dia valore. Uno di quei romanzi dove le riflessioni possono essere quella che ognuno fa quando vive una situazione simile. Il capo che usa la sua posizione per sfruttarti? C’è. La madre che vuole la figlia indipendente, ma molto più importante è che si sposi? Non manca. L’amica più aggressiva che vuole governare la sua volontà? Presente.
Le capacità descrittive dell’autrice toccano vette altissime. C’è un tocco della Austen nell’accuratezza delle descrizioni, e un’arguzia pungente nei dialoghi. Viene raccontato il mondo, la società di oggi, viene ritenuto un mito che la parità dei diritti sia completa.

Elena De Paoli, nata nel 1986, è una degli autori del sito Dols.net e ha collaborato con la rivista incentrata sul marketing Dailynet. Ha anche collaborato con alcuni articoli per Ragazza Moderna e Cioè. Il suo primo romanzo si intitola Come posso farcela, ed è edito dalla Neftasia Editore. Sito: fantasticheavventure.blog.kataweb.it Sinossi della copertina: Dopo l\’ennesimo colloquio di lavoro fallito, Melissa conosce un uomo in un bar, che si rivelerà essere il proprietario della più importante agenzia letteraria cittadina. Colpito dalle affermazioni della ragazza, le offre una grandiosa occasione: diventare l’assistente del vicepresidente. La promessa di uno stipendio da favola e benefit a non finire spinge Melissa a firmare immediatamente il contratto, senza sospettare che è come se avesse firmato un patto col demonio. Il vicepresidente è Ludovico Castelli, intelligentissimo ma altrettanto capriccioso erede dell’attività, di appena diciotto anni. Il lavoro consiste nel fare da balia al ragazzo e nel tenerlo lontano dai guai, ma lui le rende la vita difficile e cerca in ogni modo di farla licenziare. Impegnata a evitare i colpi bassi del suo capo, Melissa non si accorge nemmeno che l’affascinante fratello maggiore di lui ha deciso che è perfetta per diventare la sua moglie con contratto di scadenza…

Serena Salvaneschi

Titolo: Come posso farcela
Autore: Elena De Paoli
Editore: Neftasia
Prezzo: € 16.00
Data di Pubblicazione: 2009
ISBN: 8860381134
ISBN-13: 9788860381132
Reparto: Narrativa > Narrativa contemporanea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *