Citazioni: Oliver Sacks, Gratitudine


Citazioni tratte da: Gratitudine di Oliver Sacks

Per me, elementi chimici e compleanni si sono intrecciati fin dall’infanzia, quando appresi dell’esistenza dei numeri atomici.
A undici anni, potevo dichiarare «io sono il sodio» (l’elemento 11), e adesso che ne ho settantanove sono l’oro.

La maggior parte era ispirata a un senso di gratitudine: gratitudine per quanto avevo ricevuto dagli altri, ma anche per essere riuscito a dare qualcosa in cambio.

Negli ultimi giorni sono riuscito a considerare la mia vita come da una grande altezza, quasi fosse una sorta di paesaggio, e con una percezione sempre più profonda della connessione fra tutte le sue parti. Questo non significa che io abbia chiuso con la vita. Al contrario, mi sento intensamente vivo, e nel tempo che mi resta ho la volontà, e la speranza, di approfondire le mie amicizie, dire addio a coloro che amo, scrivere ancora, viaggiare se ne avrò la forza, raggiungere nuovi livelli di conoscenza e comprensione.

Più di tutto, sono stato un essere senziente, un animale pensante, su questo pianeta bellissimo, il che ha rappresentato di per sé un immenso privilegio e una grandissima avventura.

In seguito non rispettai i doveri rituali di un ebreo adulto — pregare ogni giorno, indossare i tefillin prima della preghiera ogni mattina — e a poco a poco divenni sempre più indifferente alle credenze e alle consuetudini dei miei genitori, anche se, prima dei miei diciotto anni, non vi fu un particolare punto di rottura. Fu solo allora infatti che mio padre, indagando sui miei sentimenti concernenti la sessualità, mi costrinse ad am-mettere che mi piacevano i ragazzi. «Non ho mai fatto niente,» dissi «è solo una sensazione — ma non dirlo a mamma, non lo sopporterebbe ». Invece mio padre glielo disse, e il mattino dopo lei scese con un’espressione di orrore dipinta in volto e mi gridò: «Sei abominevole. Vorrei che non fossi mai nato ». (Senza dubbio stava pensando alle parole del Levitico: « Se uno ha relazioni carnali con un uomo come si hanno con una donna, ambedue hanno commesso cosa abominevole; saranno certamente messi a morte; il loro sangue ricadrà su di loro »). La questione non fu mai più sollevata, ma le sue parole durissime mi fecero odiare la capacità della religione d’essere intollerante e crudele.

Titolo: Gratitudine
Autore: Oliver Sacks
Prezzo copertina:
Editore: Adelphi
Collana: Piccola biblioteca Adelphi
Traduttore: Blum I. C.
Data di Pubblicazione: giugno 2016
EAN: 9788845930850
ISBN: 8845930858
Pagine: 57

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.