In libreria: Martina di Silvestra Sorbera


E’ uscito il nuovo romanzo della giornalista e scrittrice Silvestra Sorbera.
La nuova opera di narrativa si intitola “Martina” è ambientato a Torino ed è il terzo romanzo pubblicato dall’autrice in questo 2021 dopo “Rinascita – Storie di donne” pubblicato con la casa editrice Blitos edizioni e “Ciccannina – La quinta indagine del commissario Livia”.

SINOSSI:
Martina è una giovane donna che si lascia trasportare dagli eventi.
Si innamora di Massimo, avvocato in carriera molto più grande di lei.
Martina vive la sua vita come un fiume in piena eppure si sente sempre un passo indietro nei confronti del mondo. Lei è per tutti una privilegiata, lei che fa i sati mortali per essere all’altezza del ruolo che le hanno incollato addosso.
Nel corso della sua vita l’incontro con Isabella cambierà le carte in tavola.
La protagonista ancora una volta dovrà scegliere e, incapace di prendere una decisione, saranno ancora una volta gli eventi a fare le carte e a cambiare intere vite.

I fiori rubati

SCHEDA:
Titolo: Martina
Autore: Silvestra Sorbera
Pagine: 200 circa
Prezzo ebook: 0,90
Prezzo cartaceo: 6,99

ESTRATTI:

«Ma lo capisci che tutto quello che tu devi ancora vivere io l’ho già vissuto?»
«E allora? Lo rivivrai con me.»

«Adesso, in questi giorni ho avuto paura, non so di cosa, ma ho ancora paura, mi sento attratta da te come ci si sente attratti a quindici anni dalle cose proibite.»

Silvestra Sorbera classe 1983, piemontese di origini siciliane, è una giornalista e autrice di racconti e romanzi. Per la serie “Il commissario Livia” ha pubblicato il racconto lungo “La prima indagine” (tradotto in russo), il romanzo “I fiori rubati”, “Castelli di sabbia” , “Le quattro stagioni del Commissario Livia” e nel 2021 “Ciccannina”. I romanzi della serie sul commissario Livia sono stati oggetto di studio da parte di diverse Università straniere. Nello specifico la dottoressa Maria Donata Tirone ha scritto diversi saggi sulle nuove scrittrici italiane, sui personaggi femminili e le donne poliziotto scritte da penne rosa. Nel 2019 la serie del commissario Livia è stata oggetto di studio all’interno del congresso: “Scrittrici italiane inedite nella querella femminile: traduzioni in altre lingue, prospettive e bilanci”.
Per la serie “Simone e la rana” ha scritto nel 2013 la favola “Simone e la rana: viaggio nel bosco magico”, nel 2017 “Simone e la rana: viaggio nel castello stregato” e nel 2018 “Simone e la rana: Viaggio tra i pianeti”. Tutte le favole sono state realizzate con la collaborazione del figlio Simone, classe 2011 e inserite all’interno di alcuni siti a stampo montessoriano.
Nel 2013 pubblica il saggio letterario – cinematografico “La forma dell’acqua. Camilleri tra letteratura e fiction” testo che riprende in parte la tesi di laurea precedente pubblicata sul sito ufficiale dell’autore Andrea Camilleri.
Nel 2018 il saggio “L’Allieva tra letteratura e fiction”.
Nel 2014 pubblica i racconti “Vita da sfollati” e a seguire “Sicilia” e “La guerra di Piera”.
Nel 2016 il romanzo autobiografico “Diario per mio figlio”. Nel 20218 la commedia romantica “Numeri, amore & Guai”.
Nel 2019 il romance “Un errore perfetto”.
Nel 2020 “Più che amici” con la casa editrice Butterfly.
Nel 2021 una raccolta di racconti con la casa editrice Blitos dal titolo “Rinascita – Storie di donne”.
Con la collega Mariantonietta Barbara scrive i romanzi “Amiche per caso”, “10 ragazzi per me” e “Un cuore ballerino”.
Ha vinto per ben tre volto il concorso “Racconti dal Piemonte” organizzato dalla casa editrice Historica, nel 2004 ha vinto il primo premio per un concorso avente come tema l’amore e ha partecipato alla realizzazione dell’antologia Veglia i cui proventi sono stati devoluti a delle associazione benefiche che si sono occupate della ricostruzione di Amatrice dopo il terremoto del 2016.
Scrive per diversi giornali online occupandosi di donne e cultura, ama la cucina con grande gusto per il palato e disgusto per gli occhi.
Un marito paziente e due figli intraprendenti che si chiamano come i protagonisti dei suoi libri principali le riempiono le giornate fornendole la giusta dose di antistress.

Per contattare l’autrice scrivere alla mail
silvestra.sorbera@libero.it

oppure all’ufficio stampa
stampaletteraria@libero.it

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.