Citazioni: Amélie Nothomb, I nomi epiceni


Citazioni tratte da: I nomi epiceni di Amélie Nothomb

– Epiceni? Non ho mai sentito questa parola.
– Ben Jonson, un celebre contemporaneo di Shakespeare, ha chiamato così una delle sue opere teatrali. Épicène è il nome, per lui, della donna perfetta.
Si guardò bene dal precisare l’estrema ironia di Ben Jonson in quella scelta.

Esiste un pesce chiamato celacanto che ha il potere di spegnersi per anni se il suo biotopo diventa troppo ostile: si lascia vincere dalla morte aspettando le condizioni per la risurrezione. Senza saperlo, Épicène ricorse allo stratagemma del celacanto. Compì quel suicidio simbolico che consiste nel mettersi tra parentesi. Un assassinio invisibile molto più frequente di quanto non si creda. Dal momento che non viene riconosciuto per quello che è, lo si etichetta generalmente come un sintomo precursore dell’adolescenza.

– Ho scritto una tesi sul verbo to crave.
– Puoi tradurmelo?
– Significa ‘avere un bisogno disperato di’.
– To crave. Ma guarda, è il verbo della mia vita e non lo conoscevo. Eppure ne ho esplorato il senso in lungo e in largo.

Tu mi sembri una ragazza perfettamente a suo agio nella propria pelle.

Perché il tempo non aveva valore per me. Esiste un pesce degli abissi chiamato celacanto: quando non ha più mezzi per sopravvivere, programma la sua morte. Entra in stato comatoso finché non si ristabiliscono le condizioni adatte per la sua sopravvivenza. Il tempo per lui non esiste.

La cosa davvero terribile non è essere infelici, ma che la nostra infelicità non abbia nessun senso.

Io che sono alla perenne ricerca di un senso, sono contento di morire per una malattia della respirazione. Il mio desiderio di vendetta mi ha letteralmente asfissiato.

Secondo il principe di Ligne non esiste il male al di fuori della premeditazione, che lui identifica con la volgarità. Secondo questo principe un delitto compiuto d’impulso non è che una colpa veniale.

Titolo: I nomi epiceni
Autore: Amélie Nothomb
Prezzo copertina: € 15.00
Editore: Voland
Collana: Amazzoni
Traduttore: Mattazzi I.
Data di Pubblicazione: febbraio 2019
EAN: 9788862433617
ISBN: 8862433611
Pagine: 109

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.