Vuoi trasgredire? Non farti! di Giorgia Benusiglio, Renzo Agasso


Vuoi trasgredire? Non farti!
pagina 69

riempito tutto di palloncini colorati e di scritte Bentornato. Giorgia. Era fuori di sé dalla felicità.
Un giorno bellissimo per tutti noi. Ma per arrivarci abbiamo dovuto superare un sacco di problemi casalinghi. Per esempio, si è tolta dappertutto la moquette. Non andava bene per Giorgia. Come non andavano bene i due gatti, uno suo e uno della sorella Carlotta. Che ha dovuto anche spostare in un altro luogo i suoi attrezzi per dipingere dall’unica grande camera che divideva con Giorgia. Tutta la casa è stata disinfettata. Abbiamo indossato noi la mascherina, per non farla portare a lei, si è pensato fosse giusto così. Non poteva venire a trovarla più di una persona alla volta e doveva mettere mascherina e soprascarpe. Perché non perdesse l’anno scolastico venivano a casa gli insegnanti. Così è incominciata la sua nuova vita. Ce l’abbiamo fatta. Ci siamo riusciti.Mangiare e bere con le mascherine

Abbiamo anche imparato a mangiare con le mascherine addosso. Slacciavamo un po’ i due laccetti inferiori e facevamo passare il cibo. Ridevo, perché mi ricordava un’aragosta che avevo visto un giorno in un acquario: compiva gli stessi gesti. Qualche anno fa, durante un viaggio in Malesia, ho avuto modo di notare donne velate fare così. Io per poco. Loro tutta la vita. Poverette. Si vede che si saranno abituate.
Abbiamo festeggiato il Natale come ai bei tempi, con l’albero, i regali, i palloncini. Giorgia e Carlotta hanno scartato i loro doni con la stessa ansia e gioia di quando erano bambine. Tutti in mascherina, naturalmente. Nessuno di noi si aspettava più che potesse succedere. Lo speravamo. Prima della fine dell’anno

69

Titolo: Vuoi trasgredire? Non farti!
Autori: Giorgia Benusiglio, Renzo Agasso
Editore: San Paolo Edizioni
Collana: Oltre lo scacco
Edizione: 2
Data di Pubblicazione: Aprile 2010
ISBN: 8821567982
ISBN-13: 9788821567988
Pagine: 134
Reparto: Biografie e memorie > Biografie > Autobiografie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *