Pagina69: Vite fragili di Elisabetta Sabato


Vite fragili di Elisabetta Sabato
pagina 69

Erano passati moltissimi anni da allora e Iris aveva imparato a convivere con quei ricordi che l’avevano fatta tanto soffrire. Aveva digerito il dolore ed espulso la negatività che, i fatti inerenti ad Aleandro raccontavano.
Aleandro aveva rappresentato per lei una fuga dalla realtà, una sorta di uomo spalla di cui si era innamorata. Non capì mai il motivo per cui lui non cercò di fermarla il giorno della scoperta, né tentò di smentire le accuse. Una cosa era certa. Tutti conoscevano il suo passato, tranne Iris.
In molti le dissero che lui era stato un grande corteggiatore, ma che da quando si erano incontrati, aveva deciso, ed iniziato, a cambiar vita.
Iris comprese che forse il tempo sarebbe stato loro alleato e che Aleandro, non aveva fatto scenate perché prima di lei conosceva il segreto della saggezza. Il tempo avrebbe lavato la rabbia. Tutto aveva sognato sul suo principe, che si sarebbe dichiarato a cavallo e che l’avrebbe portata via, che sarebbe giunto dall’oriente con magie da fachiro, che sarebbe arrivato con le onde del mare, rapendola come una sirena o che sarebbe stato semplicemente l’incarnazione di sé stesso. Ma mai che l’avrebbe voluta rapire e segregare in un bordello personale.
Lì sulla sua bici tra una pedalata e l’altra pensò a quanto, in tutti quegli anni, gli fosse mancata la sua compagnia ed a quanto, il tempo, avesse reso Aleandro un uomo dall’aspetto saggio. Il calore del sole sulla sua pelle aveva riscaldato anche il suo cuore ed un imbarazzante brivido le era corso lungo la…

69

Titolo: Vite fragili
Autore: Elisabetta Sabato
Prezzo copertina: € 15.00
Editore: Edizioni del Poggio
Data di Pubblicazione: 2018
EAN: 9788889008904
ISBN: 8889008903
Pagine: 144

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.