Prima visione: Ride


Recensione film “Ride” per la regia di Valerio Mastandrea

MORTE BIANCA IN FAMIGLIA
Cronaca di un lutto impossibile. Il titolo segna il paradosso: bloccata, incredula, in attesa del funerale il mattino dopo, Carolina non riesce a piangere la perdita del marito in un incidente sul lavoro. Il figlio undicenne gioca con un amico alla diretta tv. Il nonno, ex operaio nella stessa fabbrica, si ritrova con gli anziani sconfitti dal tempo e dall’ingiustizia. Nelle tre diverse condizioni cede un po’ proprio quella centrale per eccesso di narcosi emotiva a scarto umoristico nello script e nella interpretazione della Martegiani. Quantomeno Mastandrea, regista esordiente con timbro d’autore, attento edia italiana civile, ha centrato rt i bianche” portano una dose di sbilancia anche il tragico.

Silvio Danese

Titolo originale: Ride
Nazione: Italia
Anno: 2018
Genere: Drammatico
Durata: 95′
Regia: Valerio Mastandrea
Cast: Chiara Martegiani, Renato Carpentieri, Stefano Dionisi, Arturo Marchetti, Milena Vukotic, Mattia Stramazzi, Walter Toschi, Giancarlo Porcacchia, Silvia Gallerano

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.