Recensione: Maddalena Vaglio Tanet – Tornare dal bosco


…ciò che sta oltre il nostro orizzonte esiste, allo stesso tempo estraneo e simile a noi.

“Tornare dal bosco” di Maddalena Vaglio Tanet è un romanzo che ci trasporta nel cuore del biellese negli anni ’70. La trama ruota attorno alla figura della maestra Silvia, una donna sola che si ritrova ad affrontare un profondo smarrimento interiore, dopo aver appreso della tragica morte di una sua giovane ex alunna, Silvia viene travolta da un dolore insopportabile e dalla solitudine. In un gesto estremo, decide di abbandonare la sua vita e di fuggire nel bosco, nel tentativo di affrontare i fantasmi che abitano il suo essere. Silvia, si perde nel bosco come una metafora della lotta interiore e del bisogno di confrontarsi con i sentimenti di dolore e solitudine.
Il bosco diventa uno scenario affascinante e al contempo minaccioso, rappresentando un luogo di sospensione in cui Silvia si perde tra allucinazioni, paure e ricordi. La scrittura precisa e limpida dell’autrice ci permette di vivere la mente di Silvia, seguendo il suo percorso di ricerca interiore e di confronto con il senso di colpa che la attanaglia.
Uno degli elementi più toccanti del romanzo è l’incontro tra Silvia e il giovane Martino, un bambino che si avventura nel bosco, e nel momento in cui trova la maestra e la riconosce, diventa il suo angelo custode. Martino, come Silvia, conosce la solitudine e la vita ai margini, e il suo riserbo nel mantenere il segreto della presenza di Silvia diventa un gesto di amore e comprensione verso la maestra. Attraverso il viaggio nel bosco e grazie all’incontro con Martino, Silvia trova la forza di affrontare il senso di colpa e di perdonarsi, aprendo la strada alla possibilità di una nuova vita.
Maddalena Vaglio Tanet ci regala una scrittura delicata e incisiva, capace di raccontare una storia profonda e coinvolgente, la narrazione si muove agilmente tra passato e presente, offrendo una panoramica completa della vita di Silvia e delle sue esperienze.
La presenza costante del bosco funge da metafora della solitudine e della ricerca interiore, offrendo una cornice suggestiva per la storia.
Maddalena Vaglio Tanet dimostra una grande abilità nel creare un’atmosfera fiabesca che ci invita a riflettere sulla nostra stessa esistenza e sulla capacità di ritrovare la speranza anche nei momenti più bui; Tornare dal bosco è un invito a guardare oltre il dolore e la solitudine, abbracciando la speranza e la possibilità di un nuovo inizio.

Titolo: Tornare dal bosco
Autore: Maddalena Vaglio Tanet
Prezzo copertina: € 17.00
Editore: Marsilio
Collana: Romanzi e racconti
Data di Pubblicazione: 28 febbraio 2023
EAN: 9788829717538
ISBN: 8829717533
Pagine: 272

Katia Ciarrocchi
© Redazione Lib(e)roLibro

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.