In libreria: L’ urlo del panda di Salvatore Varsallona


Comunicato stampa

Sinossi
Il rispetto per le regole e per gli altri valgono poco per i protagonisti di questa storia. Rosario Raciti detto il Panda e Andrea Vallante detto Vallanzasca, sin da ragazzi non hanno mai brillato per le loro capacità prima a scuola e poi nella vita. Sullo sfondo una società in decadenza, una nuova generazione che per la prima volta avrà meno speranze dei padri, una vita senza un futuro radioso davanti. Una classe dirigente anch’essa decadente, con un livello socio culturale sempre più basso. Una piramide rovesciata in cui le menti più brillanti emigrano o lottano per sopravvivere e al potere siedono quasi sempre, con rare eccezioni, i mediocri e i furbi. Pietro Alberghina, giovane ragazzo di buona famiglia con grandi ideali, fa da contraltare a Raciti e Vallante. Rifugge un padre mediocre, anch’esso arrivato al successo con astuzia e percorrendo strade non sempre trasparenti, che vuole portarlo dalla sua parte. Dovrà affrontare, contando solo sue forze, una vita difficile, una società poco meritocratica che spesso premia i furbi e punisce gli onesti. Un intreccio di storie, una rincorsa al potere che ha come epilogo un finale dove la vera sconfitta è la nostra società in cui rincorriamo la felicità confondendola con il potere e la ricchezza.

Titolo: L’ urlo del panda
Autore: Salvatore Varsallona
Prezzo copertina: € 16.40
Editore: CTL (Livorno)
EAN: 9788833874906
ISBN: 8833874907
Pagine: 262

Salvatore Varsallona Nasce a Catania nel 1971. Imprenditore.
Ha fondato aziende e brevettato nuove tecnologie in campo edile. È appassionato di management e marketing oltre che di letteratura.
Scrive per passione. Ha vinto il premio Fitel 2018 con il racconto: “L’ultimo nodo del tessitore”. Sempre nel 2018 ha pubblicato “L’ultimo veggente” (2018) con il Seme Bianco.
È arrivato in finale con il romanzo Le lettere di Emma (2018) al concorso letterario Io Scrittore.
Ha pubblicato il romanzo “La mossa del cavaliere” (2019) con Ensemble Edizioni.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.