Recensione: Kraus Folner – Holidays


Tutta la vita scorreva nella contraddizione tra questi due testi, tra pragmatismo e idealismo, tra diligenza e trasgressione, tra laicità e religione, tra devozione e peccato.

La prima cosa che colpisce di Holidays, thriller di Kraus Folner edito Castelvecchi, è la copertina, strepitosa!
Kraus Folner, mi affascina, c’è un alone intorno all’autore si narra che è un viaggiatore, volontario presso organizzazioni umanitarie, ma in realtà chi è Kraus Folner?
Intrigante e interessante il suo narrare.
Holidays è un libro che si legge velocemente perché, nonostante sia carico di personaggi e luoghi, incuriosisce e vuoi proprio vedere dove va a parare. Non sto qui a parlare della trama, perché già solo parlarne toglie il gusto al lettore di intraprendere i viaggi dei protagonisti.
Holidays è una spy story di solo 117 pagine, eppure è carico di colori, profumi e suspense, è un viaggio attraverso il mondo, credenze, intrighi e informatica, sicuramente le passioni primarie dell’autore perché si avverte la conoscenza di chi ha vissuto certe emozioni.
L’autore ha portato avanti un discorso di tante trame nella trama fino al ricongiungimento finale, nel momento in cui si risolve il caso, anche se quest’ultima parte l’ho trovata un po’ troppo frettolosa, ho avvertito l’urgenza di concludere, il che non ha giovato nella buona riuscita del finale.
La scrittura, come ho anticipato, è veramente interessante, fluida e senza orpelli, arriva dritta al lettore senza giri di parole inutili.
Nel complesso una lettura molto interessante, l’autore è senza dubbio da tenere d’occhio.

Katia Ciarrocchi
© Redazione Lib(e)roLibro

Titolo: Holidays
Autore: Kraus Folner
Prezzo copertina: € 14.50
Editore: Castelvecchi
Collana: Tasti
Data di Pubblicazione: luglio 2020
EAN: 9788832828955
ISBN: 8832828952
Pagine: 120

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.