Pagina69: Il delitto del conte Neville di Amélie Nothomb


Il delitto del conte Neville
pagina 69

Il 2 ottobre, al mattino, Neville non era ancora riuscito a chiudere occhio. Due notti in bianco di seguito erano una cosa terribilmente faticosa per quell’uomo di sessantotto anni. Se solo avesse potuto tranquillizzarsi riguardo alla notte successiva! Ma non intravedeva alcuna soluzione al suo problema. Dunque non ci sarebbe stata fine alla sua insonnia. “Il 4 ottobre sarò talmente esausto che non sarò in condizione né di ricevere né di uccidere” pensava costernato.
Se ne stava depresso nel suo ufficio, il volto gonfio di fatica, quando sentì bussare alla porta.
– Avanti!
Con sua grande sorpresa, vide apparire Sérieuse.
– Papà, posso parlarti?
– Certo. Accomodati, mia cara.
Era la prima volta che la ragazza chiedeva di essere ricevuta nello studio del padre per un colloquio. Henri sorrise.
– Quando la veggente ti ha predetto che avresti ucciso uno dei tuoi invitati, ho sentito tutto.
Neville rimase sconcertato.
– Ero nella stanza accanto, facevo finta di dormire. Perciò, so cosa ti preoccupa.
– Non sono preoccupato.
– Non riesci più a dormire papà. Si vede.
– Ho sempre sofferto d’insonnia.
– È una cosa completamente diversa. E ho intercettato la tua conversazione al telefono con Évrard.
– Ma insomma, che modi!
– Lo so. Causa di forza maggiore. Hai bisogno di aiuto, papà.
– Non do nessun credito alle predizioni di quella deficiente.
– Non è vero. Continui a domandarti chi ucciderai, sei addirittura andato a prendere il fucile da caccia del nonno.

Citazioni: Amélie Nothomb, Il delitto del conte Neville

Perché hanno inventato l’inferno dal momento che esiste l’insonnia?

Quando non si è mai emozionati, non si è mai appassionati.

Titolo: Il delitto del conte Neville
Autore: Amélie Nothomb
Prezzo copertina: € 14.00
Editore: Voland
Collana: Amazzoni
Traduttore: Capuani M.
Data di Pubblicazione: febbraio 2016
EAN: 9788862431941
ISBN: 8862431945
Pagine: 93

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.