Pagina69: Dentro l’acqua di Paula Hawkins


Dentro l’acqua
pagina 69

…da fare a Beckford: non era una città di mare, niente giostre, niente sala giochi, neppure un prato per giocare a minigolf. C’era soltanto l’acqua.
Nelle prime settimane d’estate si stabilivano le regole, le comitive a cui ciascuno apparteneva, le amicizie e le rivalità; i locali si mescolavano con i forestieri e finalmente si iniziava ad andare al fiume, in gruppi. I più piccoli preferivano nuotare a sud del mulino, dove l’acqua scorreva più tranquilla e si poteva pescare. I più trasgressivi bazzicavano dalle parti del cottage dei Ward, dove andavano a drogarsi, a fare sesso e a giocare con le tavolette ouija per cercare di evocare fantasmi arrabbiati. (Nel diceva che, se guardavi con attenzione, vedevi ancora il sangue di Robert Ward sulle pareti.) Il gruppo più numeroso si radunava allo Stagno delle Annegate, dove i ragazzi si tuffavano dalle rocce e le ragazze prendevano il sole. Si ascoltava musica e si poteva accendere la griglia. C’era sempre qualcuno che portava qualche bottiglia di birra.
Io avrei preferito starmene a casa, al chiuso, lontano dal sole, sdraiarmi sul letto a leggere oppure giocare a carte con la mamma, ma non volevo che lei si preoccupasse per me, perché aveva problemi più seri a cui pensare. Volevo dimostrarle che ero capace di stare in compagnia e farmi degli amici. Anch’io potevo socializzare.

Titolo: Dentro l’acqua
Autore: Paula Hawkins
Prezzo copertina: € 14.00
Editore: Piemme
Collana: Pickwick Big
Traduttore: Porteri B.
Data di Pubblicazione: giugno 2018
EAN: 9788868368890
ISBN: 8868368897
Pagine: 370

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.