Prima visione: A Voce Alta – La Forza della Parola


Recensione film “A Voce Alta – La Forza della Parola” per la regia di Stéphane de Freitas, Ladj Ly

ELOGIO DELLA PAROLA
Pensieri & parole. In tempi di twitter e singulti whatsapp, che fine hanno fatto la retorica, l’argomentazione, la parola “che squadri da ogni lato / l’animo nostro informe” (Montale)? Con una formidabile capacità di pedinamento e sintesi, De Freitas non solo ci coinvolge nella istruttiva, divertente gara di dialettica per il miglior oratore del concorso “Eloquentia”, all’Università di periferia Paris 8, ma di alcuni studenti traccia il profilo tra biografia, disagio sociale e urgenza espressiva. Con momenti esilaranti, il training con i prof è insieme civiltà al lavoro e rivelazione umanistica. Sottotitolo anche per i rapper: “La forza della parola”.
Da vedere coi figli.

Silvio Danese

Titolo originale: À Voix Haute – La Force de la Parole
Nazione: Francia
Anno: 2017
Genere: Documentario
Durata: 109′
Regia: Stéphane de Freitas, Ladj Ly
Cast: Edouard Baer, Leïla Bekhti, Souleila Mahiddin, Eddy Moniot, Bertrand Périer

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.