In libreria: Ultimo stadio di Francesco Negri


Comunicato stampa

Ambientato in una Milano livida e contemporanea, ULTIMO STADIO si apre con una serie d’attentati che scuotono la città e segnano la nascita di un nuovo terrorismo: senza alcuna rivendicazione né apparente logica grattacieli e chiostri universitari esplodono, Giorgio Armani ricompare dopo un lungo sequestro incatenato a un cartello che minaccia «ognuno può svanire», al papa è promessa la morte se non canterà brani punk durante la messa di Pasqua, quaranta bambini tornano dall’asilo con svastiche tatuate sul corpo, controllori ATM vengono giustiziati a colpi di Liberator. E mentre l’intero paese subisce il contagio di una violenza assurda e situazionista, gli autori rimangono nell’ombra. Sono tre ventenni di periferia – cresciuti assieme fra le strade della Zona 6, i licei del centro e le gradinate di quella stessa Curva raccontata nei Furiosi. Ma se le BR e i personaggi di Balestrini «volevano tutto», oggi a deflagrare in mezzo a proiettili e molotov è una negazione altrettanto assoluta.
Dai lockdown dentro le case ALER alle feste negli attici di Manhattan, da nemici pubblici a star internazionali: la loro parabola attraversa un mondo al collasso in cui i palinsesti televisivi hanno rimpiazzato la coscienza e la verità non è altro che un’immagine sui social. Con una lingua brutale e l’impiego del sampling – nel solco della CCRU quanto del rap – ULTIMO STADIO seziona gli aspetti più vacui e autodistruttivi di una generazione.

Titolo: Ultimo stadio
Autore: Francesco Negri
Prezzo copertina: € 15.90
Editore: Transeuropa
Collana: Narratori italiani
Data di Pubblicazione: dicembre 2020
EAN: 9788831249591
ISBN: 8831249592
Pagine: 286

Francesco Negri (1994) è nato e vive a Milano. Questo è il suo primo romanzo.

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.