Tutto parla di te


Dentro il cuore di una mamma
Film italiano originale, esclusivo per certi versi, per quanto è condizionato dal tempo, dallo sguardo e dal toccante patimento sentimentale d’autore, Alina Marazzi, narratrice di poesia. E l’esordio nel lungometraggio di finzione di una cineasta indipendente che, anteponendo lo sguardo all’azione, impiega materiali documentari e una materica animazione al pongo, straniarne e insieme integrata, per infilarci nel cuore di “madri difettose”. Il difetto è affetto che non trova la giusta direzione dopo una maternità contrastata. In una Torino a schegge, determinante come correlato oggettivo del cuore delle protagoniste, la Rampling è un’assistente sociale che specchia il suo passato nella giovane Radonicich, che dell’amore per il suo neonato dubita, ricordandoci cronache tragiche. Opera di scavo, sconta lo sfruttamento di lavori precedenti nella novità, però, di un’intesa, una solidarietà lieve e profonda, tra due donne, .due esperienze contratte di maternità e amore. E un «cinema del tocco», dunque favorisce spazi di pensiero e considerazione.
Da vedere.

Silvio Danese

Titolo originale: Tutto parla di te
Nazione: Italia, Svizzera
Anno: 2012
Genere: Drammatico
Durata: 90′
Regia: Alina Marazzi
Cast: Charlotte Rampling, Elena Radonicich, Valerio Binasco, Maria Grazia Mandruzzato, Alice Torriani, Marta Lina Comerio
Produzione: Mir Cinematografica
Distribuzione: Bim
Data di uscita: Venezia 2012
Roma 2012
11 Aprile 2013 (cinema)
Trailer:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *