Prima visione: Thelma


Recensione film “Thelma” per la regia di Joachim Trier

LA STUDENTESSA MISTERIOSA
Il thriller paranormale al cinema è un paradosso, ma funziona alla grande dagli anni ’80, da “Poltergeist” alla serie “Paranormal Activity” al segno d’autore (“Il sesto senso”). Paradosso perché il cinema, fotografia del reale, diventa una coinvolgente, emozionante, occasione di “vedere” oltre il reale, non importa credere o no. L’attesa diventa interesse, suspense, divertimento anche. L’ambientazione, un campus universitario norvegese, e l’anima fredda, al limite della paranoia da controllo, di società e personaggi nella mano austera di J. Trier (“Segreti di famiglia”) attraggono, per contrasto, al bruciante mistero intorno alla studentessa Thelma, legato proprio a comparire e sparire dall’immagine. Normale, normalissima, anzi blindata dai genitori, che la temono dall’infanzia… Metaforico.

Silvio Danese

Titolo originale: Thelma
Nazione: Norvegia, Francia, Danimarca, Svezia
Anno: 2017
Genere: Drammatico, Fantastico
Durata: 116′
Regia: Joachim Trier
Cast: Eili Harboe, Kaya Wilkins, , Henrik Rafaelsen, Ellen Dorrit Petersen, Grethe Eltervåg, Marte Magnusdotter Solem, Anders Mossling

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.