Teatro: “Mi sa che fuori è primavera” di Concita De Gregorio


“Mi sa che fuori è primavera” di Concita De Gregorio
Adattamento e interpretazione Gaia Saitta, regia Giorgio Barberio Corsetti
Continua “La PrimaVera Stagione” a cura di Fabrizio Gifuni e Natalia Di Iorio
Sabato 21 aprile 2018 ore 20.30, Teatro Garibaldi – Lucera

Mi sa che fuori è primavera” è il titolo del penultimo spettacolo de “La PrimaVera Stagione” – a cura di Fabrizio Gifuni e Natalia Di Iorio – organizzata dal Comune di Lucera in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese e con le associazioni culturali Cadmo e Mediterraneo è Cultura.
Sabato 21 aprile al Teatro Garibaldi di Lucera appuntamento con lo spettacolo tratto dal libro di Concita De Gregorio per la regia di Giorgio Barberio Corsetti, interpretato da Gaia Saitta, andato in scena in ‘prima nazionale’ al Piccolo Teatro di Milano (Teatro Studio Mariangela Melato) nel settembre dello scorso anno e successivamente rappresentato a Parigi.
Una storia tristemente nota alla cronaca, quella di Irina Lucidi, una donna alla quale un giorno vengono sottratte dal marito le due figlie gemelle che non saranno mai più ritrovate.
Concita De Gregorio prende i fatti, semplici e terribili, ed entra con la sua scrittura nella voce di Irina. Indagando una storia vera, crea un congegno narrativo rapido, incalzante e pieno di sorprese.
Nasce dal suo libro ‘Mi sa che fuori è primavera’ (pubblicato da Feltrinelli in Italia e da Anagrama in Spagna) la versione teatrale – con la lucida ed essenziale regia di Giorgio Barberio Corsetti e il vibrante corpo di scena di Gaia Saitta – di questa vicenda così difficile da narrare: un episodio tragico nel senso più classicamente teatrale del termine, in cui l’eroina subisce la perdita dei figli e deve sopravvivere senza cedere alla tentazione di sparire lei stessa. Il resistere di Irina è un atto di amore. L’amore che va oltre il tempo e le miserie umane.
«Questa storia è una tragedia moderna, scrive Giorgio Barberio Corsetti nelle note di regia, e aggiunge: Quando Irina conosce Matias (il marito), le sembra un uomo normale, interessante, metodico, gradevole, piacente. Come è possibile sbagliarsi così? Può capitare a chiunque?». E ancora «Cosa nasconde l’altro, la persona con cui si decide di dividere la vita? Quali abissi nell’essere umano che neanche lui stesso conosce?».

Per info e prevendite: 0881.542669, www.bookingshow.it
#LaPrimaVeraStagione #stagioneteatralegaribaldi #TeatroPubblicoPugliese  
https://www.facebook.com/PrimaVeraGaribaldi/

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *