Teatro i presenta il volume “Ritratti miei di me”


Teatro i
6 giugno – ore 20.45

presentazione del volume

RITRATTI MIEI DI ME
i Testori a Teatro i
scena, sguardi, memorie

Il 6 giugno presso Teatro i, dopo la recita dello spettacolo Erodiàs, con la presenza dell’Assessore Del Corno, dei relatori e dei direttori artistici di Teatro i, si terrà la presentazione del volume Ritratti miei di me, pubblicato da Casa Testori, curato da Giuseppe Frangi, con un’introduzione di Maurizio Porro. Il libro raccoglie i materiali del percorso testoriano realizzato da Teatro i tra 2016 e 2018, tra spettacoli, incontri e approfondimenti.
All’interno del volume troviamo le trascrizioni degli incontri con artisti e intellettuali che si sono “fatti scrivere” dalla lingua di Testori, condividendo con lui parti del proprio cammino artistico e che hanno illuminato il pubblico di Teatro i sull’attualità della sua produzione letteraria e del suo percorso umano: Giovanni Agosti, Sandro Lombardi, Franco Branciaroli, Gianfranco De Bosio, Luca Doninelli, Andrée Ruth Shammah e Alessandro Bertante. Il ciclo di incontri è stato curato da Giuseppe Frangi e Fabio Francione.
Il libro, corredato da una scelta di fotografie degli spettacoli di Lorenza Daverio e Laila Pozzo, raccoglie inoltre riflessioni e diari di lavoro dei tre direttori artistici di Teatro i (Renzo Martinelli, regista, Francesca Garolla, dramaturg, e Federica Fracassi, attrice) che hanno dedicato allo scrittore di Novate tre produzioni teatrali: Tre lai, Erodiàs e Gli Angeli dello sterminio.

A Teatro i, si veda o no il Duomo che brucia, Testori ha trovato una piccola grande casa che lo ospita e lo divora con la passione del teatro che ogni sera si trasmette, si contagia, convive in un’assemblea di persone.
Maurizio Porro

Mentre lavoro lo immagino, Giovanni, seduto di spalle a me, con lo sguardo rivolto alla finestra, a guardare la sua città, la sua Civis. Lo osservo con tenerezza e ammirazione, forse è arrabbiato con la sua Milano, o forse no, e penso che quello che soprattutto vorrei rubargli, spiando la sua luce, la sua lingua scritta sulla carne, è una vitalità che non finisce di vivere.
Renzo Martinelli

INFORMAZIONI
TEATRO i
Ore 20.45 circa (l’incontro inizierà al termine dello spettacolo Erodiàs)
Ingresso libero, consigliata la prenotazione
via Gaudenzio Ferrari 11, Milano
info e prenotazioni: tel. 02/8323156 – 366/3700770 – biglietteria@teatroi.org – www.teatroi.org

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.