Storia e scoria


poesia1

Storia e scoria

Con tanta gente interiormente affetto
da virus resistenti ad ogni cura,
ne sono anch’io malato portatore

e insieme inquinatore dell’ambiente
in cui viviamo, che però reagisce
e ci metabolizza inesorabile,

detriti essendo della nostra specie
cui tocca la condanna di natura
– aliena più che mai – e di compagine

sociale – tutta nostra – ingovernabile,
sfuggita a noi, che ci tritura e schianta:
definitivamente estraneo a tutto,

mi sento vuoto a perdere di storia
espulso in massa come scoria umana
imbudellato in metropolitana…

Raimondo Venturiello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *