Stereotipi e pregiudizi di Bruno M. Mazzara


Stereotipi e pregiudizi
pagina 69

si verifica questa sistematica estensione dalle caratteristiche oggettive a quelle soggettive ha a che fare sempre con le modalità di funzionamento e i limiti del sistema cognitivo.
Nel rapporto con le persone noi abbiamo la necessità di poter fare il più rapidamente possibile delle previsioni sulle loro qualità e sul loro possibile comportamento, per valutare se l’interazione potrà raggiungere gli scopi che ci prefiggiamo, e dunque se è per noi conveniente interagire con esse. Se ci accostassimo agli altri davvero nella condizione della tabula rasa cui pensava Bacone, per compiere tale valutazione do¬vremmo esaminare ogni volta una gran massa di informazioni prima di decidere se avere o no rapporti, se fidarci o meno, quale tipo di comportamento assumere, il che sarebbe certo poco funzionale. La conoscenza del mondo libera da cognizioni preventive all’esperienza presenterebbe, a fronte del vantaggio in termini di «oggettività» della conoscenza stessa, almeno due grossi svantaggi: il primo è che si tratterebbe di un processo lungo e faticoso, per la grande quantità di informazioni da trattare; il secondo è che ci costringerebbe a passare anche attraverso le esperienze negative per poter emettere i nostri giudizi; infatti prima di capire che l’interazione con una persona sarebbe per noi improduttiva o perfino pericolosa dovremmo di fatto averci a che fare, e questo non sarebbe per noi utile.
È per questo che attiviamo un processo detto di inferenza, che ci porta a prevedere la corrispondenza fra certi tratti immediatamente rilevabili e certe più nascoste caratteristiche soggettive e disposizioni comportamentali; esso può indurci in errore in alcuni casi, ma nel complesso funziona come un mezzo tutto sommato efficace di orientamento delle scelte e delle interazioni. In fondo tutto il nostro mondo relazionale si regge su questo criterio: scegliamo di interagire con quelle persone che il nostro sistema di inferenza ci segnala come più probabilmente in possesso delle caratteristiche che ci interessano.
Ma come per il processo di categorizzazione, anche per…

69

Titolo: Stereotipi e pregiudizi
Autore: Bruno M. Mazzara
Editore: Il Mulino
Collana: Farsi un’idea
Data di Pubblicazione: Maggio 1997
Prezzo: € 11.00
ISBN: 8815060022
ISBN-13: 9788815060020
Pagine: 127
Reparto: Psicologia > Psicologia sociale

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *