In libreria: Stelvio Mestrovich, La Commedia nella leggenda e altre storie


Comunicato stampa

La commedia nella leggenda è dedicata ad uno dei personaggi più conosciuti della città di Lucca: Lucida Mansi (Lucca, 1606 circa-Lucca, 12 Febbraio 1649).
Sposata in seconde nozze con Gaspare Mansi, ambasciatore della Repubblica di Lucca, Lucida è passata alla storia come una donna lussuriosa e insaziabile, i cui numerosi amanti venivano da lei uccisi.
Per restare sempre giovane e bella, fece un patto col diavolo della durata di 30 anni, dopo i quali il diavolo l’avrebbe trascinata all’inferno. La leggenda vuole che il giorno della resa dei conti, la carrozza che la conduceva all’inferno passasse sopra le belle mura della città circondata da fiamme e precipitasse laddove oggi sorge, nel’Orto botanico, il laghetto della leggenda.
L’autore si immerge nella leggenda e costruisce il romanzo annullando le successioni temporali e ponendo sullo stesso piano passato, presente e futuro. Accadrà così che gli stessi personaggi non moriranno mai, aggiornandosi in un sequel di reincarnazioni.
La Lucida di Mestrovich non ha mai cessato di vivere e anche oggi sorniona sta dietro alle nostre spalle. Ci osserva e cattura ciò che le interessa e conviene, soprattutto se si tratta di imprese d’amore. Le sue conquiste sono sempre ben sapienti e di ciò si avvedono i suoi amanti.
Il romanzo termina con il suo inizio. Un fiume di parole che scorre e ritorna alla sorgente e ci accompagna fuori dal tempo.

Al romanzo seguono dodici racconti di ambientazione veneziana, russa e arcadica.

Titolo: La commedia nella leggenda e altre storie
Autore: Stelvio Mestrovich
Prezzo copertina: € 15.00
Editore: Calibano
Data di Pubblicazione: ottobre 2019
EAN: 9788894992403
ISBN: 8894992403
Pagine: 172

Stelvio Mestrovich è nato a Zadar, ex Zara, ex Iugoslavia, oggi Croazia.
Narratore e ricercatore della Storia della Musica del Settecento, ha esordito nella narrativa gialla, creando, tra gli altri, il personaggio seriale dell’ispettore Tartini. Il suo libro Wolfgang Amadeus Mozart, il Cagliostro della Musica (Portaparole, 2006) è stato tradotto e pubblicato in Francia. Tra le sue numerose opere, ricordiamo Venezia Rosso sangue (Flaccovio, 2014), Mar’ja Ivànovna Petrova (Carabba, 2017), Storia di un ebreo russo – Janko

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.