Stefania Nardini – Jean-Claude Izzo. Storia di un marsigliese


A cura di Giuseppe Iannozzi

Stefania Nardini e Jean-Claude Izzo: una biografia in forma di bozza
Prima biografia per Jean-Claude Izzo. A scriverla è Stefania Nardini. E’ una introduzione. Scarna in verità. Jean-Claude Izzo c’è ma è quasi un fantasma perso fra le sue poesie – molte  delle quali pubblicate per la prima volta e che davvero lasciano il tempo che trovano; Izzo non era un poeta, su questo non ci piove – che di tanto in tanto si mostra con timidezza. Ma è anche la prima biografia che si tenta di scrivere su Jean-Claude Izzo, scrittore non facile, dalla vita non poco travagliata seppur breve e quasi mai felice.

Il noirista Izzo, autore della famosa trilogia marsigliese Casino totale, Chourmo, Solea, nonché di Marinai perduti, Il sole dei morenti e Vivere stanca, oltre ad altri lavori di minore importanza, è nelle parole di Stefania Nardini un personaggio purtroppo appena abbozzato.

Giocano a favore del “Jean-Claude Izzo – Storia di un marsigliese” di Stefania Nardini le essenziali illustrazioni di Ivana Stoyanova, nonché le poesie di Izzo disseminate tra le pagine del libro, tradotte in italiano da Luigi Bernardi. Pur non essendo Izzo un poeta tout court, le sue poesie sono d’un certo interesse per quanti amano Jean-Claude incondizionatamente. Le illustrazioni di Ivana Stoyanova, a volte, dicono più delle parole: il tratto a carbone, nervoso e pesante, scarifica il vuoto della pagina bianca e ci restituisce così una vita per immagini, talvolta nevrotica, altre ancora nevralgica e poetica, impressionista.
“Jean-Claude Izzo – Storia di un marsigliese” di Stefania Nardini è un punto di partenza per future e più approfondite biografie sul noirista marsigliese.

Giuseppe Iannozzi

Titolo: Jean Claude Izzo. Storia di un marsigliese
Autore: Stefania Nardini
Editore: Perdisa Pop
Collana: Rumore bianco
Prezzo: € 14.00
Data di Pubblicazione: Aprile 2010
ISBN: 8883724895
ISBN-13: 9788883724893
Pagine: 174
Reparto: Biografie e memorie > Biografie > Letterati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *