Solitudine


poesia1

Solitudine di Raimondo Venturiello
tratta da: Cori silenti

Lungi a valle
sonnecchia il fiume
nel serpeggiante
quasi asciutto greto
onde nasce declive
un languor
di colline riarse
mentre scalzo
chino
solingo
all’opra sen va
l’ultimo villico.

Raimondo Venturiello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *