Simone Fancelli – La linea verde


A cura di Katia Ciarrocchi

La linea verde, romanzo d’esordio di Simone Fancelli, è una favola dal carattere misterioso.
La trama si sviluppa intorno al ritrovamento di una ragazza priva di sensi e di memoria, lungo i binari di una ferrovia; Neve (questo è il nome che gli è dato dal suo “salvatore”) si risveglierà in un paese sconosciuto ed enigmatico, ma che gli permetterà vi vivere avventure assurde tanto quanto spettacolari nei meandri di una terra carica di saggezza.
Non voglio svellere oltre.
L’autore si immerge in un’impresa ardua, ma devo dire che nel complesso riesce a mantenere un buon ritmo fino alla fine, riesce a narrare i vari personaggi con maestria senza tralasciare nessuno, dando a ognuno lo spazio necessario per tratteggiarne un profilo.
L’elemento principe dè “La linea verde” è l’eterna lotta fra bene e male come vicenda cosmica che coinvolge il tempo e l’eternità, la storia e la soprannaturalità; una lotta che si sgroviglia principalmente nell’animo umano, ricordando Dostoevskij: “Satana lotta con Dio, e il loro campo di battaglia è il cuore degli uomini”.
Il finale? E’ degno di nota, Fancelli da il meglio di se stesso, nessuno, nel mentre legge, riuscirà mai a capire cosa si cela dietro quel sottile confine: La linea verde, appunto.
Devo ammettere il romanzo mi ha catturata sin dall’inizio e accompagnandomi attraverso un’avventura interessante e misteriosa mi ha fatto dimenticare alcuni passaggi pesanti e poco curati, d’altronde la bravura di un autore sta nell’incuriosire oltre che curare la forma, e Fancelli nel creare suspense è veramente bravo.

Titolo: La linea verde
Autore: Simone Fancelli
Editore: Gruppo Albatros Il Filo
Collana: Nuove voci
Prezzo: € 15.90
Data di Pubblicazione: Gennaio 2011
ISBN: 8856738821
ISBN-13: 9788856738827
Pagine: 204
Reparto: Narrativa > Narrativa contemporanea

Simone Fancelli è nato a Firenze il 2 maggio del 1966. Ingegnere elettronico, musicista e titolare di una ditta di informatica, ha iniziato a scrivere riportando su carta quello che racconta ai suoi figli, a puntate, per gioco. La linea verde è il suo primo romanzo pubblicato.

Katia Ciarrocchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *