Serie di eventi “Punto di partenza”, Pinerolo


Serie di eventi “Punto di partenza” – lunedì 30 gennaio – 20.30 – Circolo Sociale, Via del Duomo, 1 – Pinerolo

TUTTI PAZZI PER LA SCRITTURA!
Vincenzo Candiano, Antonio Derro, Giuseppe Rasolo, Marco Robino, Anna Turletti

Ingresso gratuito

Storia, poesia, narrativa, libri per bambini, scrittura autobiografica e musicale: cinque ospiti e una sola passione.

Lunedì 30 gennaio alle 20.30 al Circolo Sociale in Via del Duomo, 1 a Pinerolo, Vincenzo Candiano, Antonio Derro, Giuseppe Rasolo, Marco Robino, Anna Turletti sveleranno tutti i segreti della scrittura nel nuovo incontro di Punto di partenza.
I protagonisti dell’appuntamento del 30 gennaio si confrontano, si raccontano e raccontano la loro passione per la scrittura. Con loro scopriremo da dove nasce l’ispirazione poetica, come si sceglie l’argomento di un libro per bambini, quanto impegno c’è dietro a un libro di ricerca storica, come nasce la scrittura di una colonna sonora e cosa si apprende in un laboratorio autobiografico. Ciascun ospite elencherà, per il suo ambito, le “tre regole d’oro” e vi saranno ben cinque “consigli letterari della settimana”.
Prosegue nel 2017 “Punto di partenza – piccoli spettacoli fuori dagli sche(R)mi”, la serie di eventi realizzata dall’Associazione culturale YOWRAS Young Writers & Storytellers in collaborazione con la Biblioteca Civica Alliaudi e il Comune di Pinerolo.
Lo scopo di Punto di partenza è il racconto delle passioni, delle abilità, dell’impegno e delle competenze, sotto forma di piccoli spettacoli, dalla viva voce dei protagonisti. Un tema diverso viene proposto ogni settimana. Architettura, ambiente, musica, viaggi, lettura ad alta voce, fotografia, scrittura sono alcuni degli argomenti in programma.
Al termine di ciascun incontro, dopo il buffet gentilmente offerto da Bonifanti, al pubblico viene distribuito un foglietto di promemoria con i dettagli della serata, i consigli letterari della settimana e le notizie sui successivi appuntamenti.

TRS Radio www.trsradio.it è media partner di PUNTO DI PARTENZA e ogni settimana intervisterà gli ospiti dei diversi incontri.
I dettagli degli appuntamenti sono pubblicati su www.yowras.it e sulle pagine facebook Yowras Young Writers & Storytellers e Punto di partenza.

Vincenzo Candiano – Le storie delle persone sono sempre state al centro della mia vita, non tanto i fatti che sono soggettivi e personali, e a volte sono la componente più effimera della nostra avventura esistenziale, ma quello che più mi interessa è la risposta alle sollecitazioni della vita e i processi mentali per cui scegliamo di comportarci in un modo piuttosto che in un altro. Ho percorso il mio cammino terrestre incrociando moltissime vite, spesso ai margini come quelle con le quali lavoro da educatore nella salute mentale, altre mi hanno accompagnato altre sono sparite, ma tutte hanno insegnato qualcosa.
La scrittura autobiografica, occupandosi delle storie, fa vivere la sorpresa di vederci nelle parole che la penna solca sui fogli, disvela la natura delle nostre scelte, diventa dispositivo di introspezione e di autoanalisi, ed è quello che accade nei laboratori che organizzo, uno spazio libero dove prendersi cura di sé sospendendo il giudizio su di noi e sugli altri. L’albero di carrubo che uso come simbolo mi collega alle mie origini e rappresenta la resilienza come unica strada per sopravvivere in questo mondo, è la mia storia, la metafora di un adattamento quotidiano.
www.autobiografica.org

Antonio Derro nasce a Jacurso (CZ) il 02/07/1951. Nel 1969 si trasferisce a Torino e subito dopo a Pinerolo, dove attualmente risiede. Laureatosi in giurisprudenza insegna diritto nelle scuole medie superiori ed in seguito entra nella magistratura tributaria.
Nel 1989 pubblica la silloge di poesie “Terre interiori, ed. Meynier Torino, con prefazione di G. Barberi Squarotti, nel 2012 il romanzo “Sognando Morgana”, ed. Genesi Torino, in aprile del 2014 la silloge di poesie “Sinfonie di eventi”, ed. Tigulliana, Santa Margherita Ligure (Ge), nel novembre del 2016 il saggio “Sulle orme di Adamo – alle radici della poesia di David Maria Turoldo, edizioni Vita, Pinerolo e Marcovalerio edizioni Cercenasco (TO).
www.facebook.com/antonio.derro

Giuseppe Rasolo – Nato a Biella nel 1966, è Vicepresidente dell’Istituto Storico di Varallo (2010). Ha schedato i reperti militari del Museo del Territorio e contribuito alla realizzazione della nuova veste del Museo Militare degli Alpini di Biella. Esperto in pubbliche relazioni e gestione di uffici stampa. Giornalista sportivo e televisivo ha condotto la trasmissione Piemonte Notizie dedicata alle eccellenze del Piemonte (2009/2016). Lo potete vedere sul canale 13 del Digitale terrestre in Piemonte con Città allo Specchio (GRP).
E’ autore di “Le grandi battaglie della Seconda guerra mondiale” edito da Newton Compton. Per maggiori informazioni, visitate il suo blog (beppe-rasolo.blogspot.it) o seguitelo su Twitter (twitter.com/GiuseppeRasolo).

Marco Robino, nato a Torino il 26/05/1964, si è diplomato in violoncello perfezionandosi con il M. Adriano Vendramelli. Ha svolto intensa attività cameristica, con il Quartetto Strauss sotto la guida del Wiener Schubert Trio a Vienna e del Trio di Trieste a Duino e orchestrale collaborando con l’Orchestra Sinfonica della Rai di Torino ed altre prestigiose formazioni.
Nel 1994 fonda il Quintetto Architorti, quintetto d’archi di formazione classica (due violini, viola, violoncello, contrabbasso) per il quale trascrive un vasto repertorio nei più vari ambiti musicali.
Ha collaborato con Arturo Stalteri, con Tony Esposito, con i Subsonica in “Amorematico”, ha inciso per Meg e Madaski.Particolarmente felice si è rivelata infatti la collaborazione con gli Africa Unite ed il loro leader Madaski con cui la reciproca collaborazione ai rispettivi album (iniziata nel 2000 con Madasuite in Architorti e Politics nell’album Vibra degli Africa Unite, War nell’album 20, Quando fuori piove nell’album Mentre fuori piove con il video per Raisat Madaski versus Architorti, presentato al Filmfestival di Torino 2000) ha portato alla costituzione di un vero e proprio repertorio che ha visto i due gruppi realizzare insieme un tour italiano di numerosi concerti dal titolo “Corde in levare”, di cui il primo concerto è stato eseguito nel 2003 all’Auditorium del Lingotto nell’ambito del festival «Settembre Musica».
Nel 2005 Architorti ha partecipato ancora a «Settembre Musica» con il progetto Architortiplaypunk, ideato con Alberto Campo, che vede la trascrizione delle opere più significative del Punk internazionale.
ll quintetto ha collaborato con il Museo del Cinema di Torino e con la Torino Film Commission. Nel 2004 ha partecipato alla colonna sonora del film A/R andata + ritorno di Marco Ponti e dallo stesso anno ha partecipato ai ciak e alla realizzazione delle colonne sonore delle fiction: La contessa di Castiglione (Rai1), Mafalda di Savoia (Canale 5) e Il furto della Gioconda (Canale 5) .
Intensa e molto apprezzata è stata l’attività di collaborazione con le scuole per la diffusione della cultura musicale.
Il punto di svolta per quanto riguarda il lavoro e la ricerca musicale rivolta al cinema avviene con l’inizio della collaborazione del Quintetto Architorti con Peter Greenaway che prosegue in modo costante dal 2004.
www.facebook.com/Architorti

Anna Turletti è nata a Pinerolo il 21 agosto 1974, dove vive e lavora.
Dopo aver terminato gli studi in Scienze dell’Educazione presso l’Università di Torino, si è dedicata alla formazione nella scuola primaria e successivamente ha deciso di seguire la sua passione di sempre, quella per la letteratura dell’infanzia.
Nel 2010 esordisce con “Filastrocca del mondo” edito da Edicolors; nel 2012 pubblica “Il settimo continente”, una storia a carattere ecologico, che parla del Pacific Trash Vortex; nel 2013 esce con “Unna e i suoi amici”, infine nel 2016 pubblica “Io e il mio corpo”.
Per quattro anni collabora con la casa editrice Elledici scrivendo articoli di multicultura per la rivista “L’ora di Religione”, nel 2013 si aggiudica il primo posto al concorso nazionale letterario di Arte Città Amica di Torino – sezione prosa inedita – con il racconto noir “The King and the Queen” dedicato al celebre scrittore americano Stephen King. Nel 2014 diventa giornalista pubblicista e inizia a collaborare con alcune riviste e magazine.
Appassionata di storie, di viaggi avventurosi intorno al mondo e di multicultura, Anna ha trovato in questi (oltre che nei racconti di affermati scrittori come Luis Sepulveda e Tiziano Terzani) le autentiche ispirazioni dei suoi libri.
www.facebook.com/hanntur

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *