Scongela l’arrosto di G. Battista Odone


Scongela l’arrosto
pagina 69

Dal congelatore fece davvero spuntare un taglio di
carne. Lo appoggiò di fianco ai fornelli. Controllò la colonna dei vini a fianco del frigo.
«Ok. C’è tutto».
«Papà, stai calmo».
«Sì, sì… Dimmi: cosa è successo ieri sera?».
«Una delle nostre discussioni. Una di quelle che mi fa sentire come voi due. Tremendo: volevo morire».
«Bello! Argomento?».
«Le vacanze. La prossima estate».
«Quindi?». «Lui vorrebbe girare per capitali europee. Io ho già voglia di mare».
«E il problema dove sta?».
«Conosci capitali europee sulla spiaggia?».
«A parte il fatto che ce ne sono; a parte questo, ricorda sempre che i problemi stanno dentro di te. Come le soluzioni per risolverli».
«E quindi?».
«Quindi, il problema non esiste. Quest’estate lui andrà nelle capitali europee, e tu al mare». «Volevamo fare le vacanze insieme».
«Vacanze? Con quali soldi?».
«I tuoi!».
«Allora non si chiamano vacanze: si chiamano “regalino del paparino”».
«Ok. Ma le volevamo fare insieme».
«Ti dico che ognuno farà la vacanza che più desidera».

69

Titolo: Scongela l’arrosto
Autore: G. Battista Odone
Editore: Lupo
Data di Pubblicazione: Febbraio 2013
Prezzo: € 12.00
ISBN: 8866670650
ISBN-13: 9788866670650
Pagine: 121
Reparto: Narrativa > Narrativa contemporanea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *