RUDRESH MAHANTHAPPA – Gamak


rudresh1A cura di Giuseppe Maggioli

RUDRESH MAHANTHAPPA -Gamak – (Act/Egea).
Rudresh Mahanthappa apartiene alla categoria dei grandi musicisti contemporanei. Sassofonista colto, dalle molteplici visioni oniriche sposa il verbo di Ornette Coleman e quello di John Coltrane, allineando free-jazz, funk acustico e un talento improvvisativo da influenzare chiunque. Una mistura di suoni afro-indiani su ritmiche moderne mai costanti che superano qualsiasi definizione. Undici brani che condizionano un cd molto affascinante che ci trasporta in luoghi mai definiti, con tempi dispari (Waiting is forbidden), sorprese psichedeliche (Abhogi e Are there clouds in India?), sperimentalismi indie etno-jazz (Wrathful windom) e fantastiche melodie ispirate alla sinuosa musica indiana in Ballad for Troubled times. Accanto a lui ospiti di prestigio come David Fiuczynski alla chitarra, il mirabolante Dan Weiss alla batteria e un ‘quasi’ composto Francois Moutin al contrabasso. Squarci di musica perfetta emergono nel suo caos sublime disegnando un puro suono adulto per un musicista libero. E’ l’inizio di un nuovo modo di intendere il jazz moderno con molteplici linguaggi e torride atmosfere che si accostano ad un talento di grande spessore.

Giuseppe Maggioli


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *