Recensione: Roberto Corradi – Via Convento


Interessante punto di vista

“Via Convento” è il libro d’esordio di Roberto Corradi ed è un’interessante narrazione ironica con un pizzico di cinismo; la scuola materna e primaria in un istituto di suore, vista e raccontata attraverso gli occhi di un bambino, nello specifico attraverso gli occhi di Alberto il protagonista.

“Alberto aveva terrore puro di Babbo Natale! E forse ancora di più della Befana.  Ma quindi a casa sua la gente entrava così, come gli pareva? Ma non si potevano studiare altri sistemi? Magari spedizioni, consegne anche tramite conoscenti? E anche in qualche modo rafforzare l’ingresso. Non lo so, sistemi di allarmi, blindature delle porte. L’idea che degli estranei gironzolassero tra il suo soggiorno e la sua cucina mente lui dormiva, lo atterro. E lo atterro a anche il ricordo del nero che aveva visto ovunque in zona suora.”

La narrazione rappresenta per intero la vita scolastica di Albero e dei suoi compagni tra regole più o meno comprese e il timore inculcato loro dai grandi, dalle suore, da un’istituzione: “il grottesco di un mondo fuori dal mondo”

“La delusione era maturata lì. Tutta quell’annata già non era piaciuta ad Alberto. E ancora meno gli era piaciuto dover ammettere la tranquillità del regno di suor Liberata e Governata di Dio. E questo era un problema che montava profondamente le sue convinzioni, lo impensieriva, lo incupiva. Suor Liberata non poteva essere rimpianta.”

Lo stupore, la bellezza e l’ingenuità dei bambini è qualcosa che rallegra il cuore e Roberto Corradi con il suo narrare ricolma di gioia l’anima. Via Convento sa di buono, di vero, di ingenuo, una lettura che ti lascia, fino alla fine, un sorriso stampato sulle labbra.

“Mi scusi, suor Liberata: ma non abbiamo studiato che gli uomini discendono dalla scimmia? E se discendono dalla scimmia, come faceva Adamo a essere lo stesso il primo?”

La scritta del dell’autore è matura e ben sviluppata, riesce a far vivere in modo chiaro i luoghi e i personaggi, la storia è narrata con grande maestria. Un libro che consiglio, ma soprattutto Roberto Corradi è un autore da tenere sott’occhio.

“Il contadino che doveva portare al mercato quei cinque chili di mele del cazzo, quando avrebbe dovuto aspettare per capire se, ricevendo mille lire al chilo dopo averne speso duecento ogni mezzo, lo stavano prendendo per il culo oppure no? Va bene, d’accordo: la volgarità non sarebbe stata d’aiuto.”

Katia Ciarrocchi
© Redazione Lib(e)roLibro

 

Titolo: Via convento
Autore: Roberto Corradi
Prezzo copertina: € 15.00
Editore: Compagnia Editoriale Aliberti
Collana: I colibrì
Data di Pubblicazione: maggio 2018
EAN: 9788893232340
ISBN: 8893232340
Pagine: 122

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.