Pagina69: Quel figlio negato di Francesca Ognibene


Quel figlio negato
Pagina 69

Già sapevamo che non era facile adottare ma sapere nello specifico di certo storie ti strazia dentro.
Come di una bimba sveglia e dolce segregata nella casa della direttrice dell’orfanotrofio in Bolivia perché così i membri di quella famiglia avrebbero avuto i soldi che lo stato dava loro per mantenerla in casa sua. Anche se per la bambina spendevano quasi niente. O di un giudice che considerava incompatibile una coppia solo perché non rispondevano con la stessa frase.
Viene fuori poi una frase della psicologa che dice più volte nei giorni del corso: «Avete capito, perché non è possibile avere entrambi nello stesso momento?» intendendo vivere una gravidanza durante il percorso di adozione. Perché se¬condo lei si crea una mole di sentimenti troppo intensi e troppo differenti e così potrebbero collimare.
Non ero d’accordo con questa frase e mi sono morsa le labbra più volte per non urlare. Ho amore che trabocca dentro di me e vedrai che ce la faccio a prendermi cura di en¬trambi per renderli felici, sani e pieni di sentimenti buoni. La cattiveria del mondo è presente anche vicino a noi e questi bambini violentati da piccoli sono anche in famiglie con genitori biologici. Noi non possiamo far altro che rimanere umani e cercare di aiutarli a superare il dolore, riempiendo la loro vita di esperienze stupende con noi due: la mamma e il papà. E se il fratellino o la sorellina provenissero dalla pancia che fastidio dovrebbero dare? Anzi. Un bambino adottato potrebbe essere felice di vivere la famiglia anche lui e conoscerlo assieme a noi una volta arrivato nel mondo.
Bambini soli in tutto il pianeta in cerca di una casa e un po’ d’amore e noi qui tutti entusiasti e con le braccia aperte pronti ad accoglierli. In mezzo tantissime difficoltà. Quando invece potrebbe essere così facile.

Titolo: Quel figlio negato
Autore: Francesca Ognibene
Prezzo copertina: € 16.00
Editore: L’Erudita
Data di Pubblicazione: 2018
EAN: 9788867703685
ISBN: 8867703684

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.