Prossimamente in libreria: Quattro ali per volare di Alessandra Sala e Niccolò Seidita


quattro ali per volareUna delicata storia d’amore
La poesia è il filo conduttore che fa incontrare e innamorare i protagonisti di questa dolce storia d’amore, due quindicenni all’apparenza molto diversi e lontani. Lei, Aurorarosa, ironica, intelligente, battagliera, quasi magra, quasi alta e senza tette, riesce a giocare con il suo nome che proprio non piace a nessuno, ma anche con la sua strana malattia e fa dei suoi limiti i punti di forza con cui affrontare la vita.
Lui, Giulio, quasi bello, mediamente alto e intelligente, con i capelli ritti in testa come i peli di un istrice, adora i numeri, odia essere rimpallato tra due genitori divisi e una nonna alcolista e sogna, disegnando due grosse ali, di donare l’anima ai muri bianchi della sua scuola.
Una storia scritta a quattro mani, perfetta per un pubblico di tutte le età.

Alessandra Sala, autrice di testi radiofonici e televisivi (Rai e Canale 5), è stata redattrice al Corriere dei Piccoli e caporedattore a Snoopy. Attualmente collabora come freelance con diversi giornali e cura l’ufficio stampa dell’associazione AIG. Tra le sue pubblicazioni: Leggiamo il quotidiano (La Spiga 1989), Le favole del termometro (UPSA 1998), L’elefantino Tobba (Editrice Campi 1998), Il magnifico mondo delle formiche (Marietti 1999), Isotta strega farlocca (Edizioni Paoline 2009), Isotta copione teatrale con cd (Edizioni Paoline 2010), Dov’è finito Carlotto? (Edizioni Paoline 2012), Isotta e la memoria farlocca (Giovane Holden Edizioni 2013).

Niccolò Seidita, 22 anni, nato a Milano, laureato in Economia dei Mercati e Intermediari Finanziari (branca di Scienze bancarie, finanziarie e assicurative), dedica le sue energie a creatività e ingegno, condite da solide basi economiche: perché il mondo, oltre che vissuto, va capito… Scrittore per passione, ama costantemente mettersi in gioco e misurarsi in sfide nuove e accattivanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *