Prossimamente in libreria: Diventare uomini di Lorenzo Gasparrini


Diventare uomini. Relazioni maschili senza oppressioni
Avrei voluto leggere un libro di questo genere venticinque anni fa, quando non capivo molte cose del mio essere un ragazzo, del diventare un uomo, e non capivo quella serie di obblighi e di divieti ai quali mi sarei dovuto attenere per diventare un «vero» uomo, un «vero» maschio. Costretto a un ruolo competitivo che non avevo scelto, costringevo chi avevo intorno a ruoli che non avevano scelto. Ci sono voluti anni di studio, di lavoro su me stesso, di confronto con tante identità diverse per capire quanto il potere patriarcale mi avesse inculcato un modello di vita destinato a rendermi infelice e frustrato, e a creare relazioni ipocrite e oppressive intorno a me. (Lorenzo Gasparrini)

Le parole di Lorenzo Gasparrini anticipano la cifra stilistica del volume: autoanalisi e semplicità dei contenuti. Diventare uomini. Relazioni maschili senza oppressioni è un saggio sull’antisessismo maschile e per l’antisessismo maschile in Italia che raccoglie la prospettiva femminista del «partire da sé».
L’autore descrive la vita di un uomo ripercorrendo le sue vicende, dall’infanzia all’età adulta, per mostrare come il sessismo – strumento con il quale il sistema patriarcale si mantiene e si evolve – condizioni il suo sviluppo, il suo linguaggio, le sue abitudini, la sua visione del mondo.
Dai giochi dell’infanzia ai rapporti con l’altro sesso e con gli altri generi, alla vita di coppia, al contesto lavorativo e sociale, ogni uomo – anche se lontano dai temi delle politiche di genere – diventa, di fatto, parte attiva di una politica discriminatoria attraverso i pregiudizi e le abitudini che ha incorporato nel corso del suo sviluppo. «Tutto questo può cambiare», dice l’autore, «ma non si nasce antisessisti»: solo una presa di coscienza libera e critica da parte degli uomini sul patriarcato vigente, può offrire uno sguardo maschile nuovo sui rapporti tra i generi e liberare l’immagine che gli uomini hanno di sé dai condizionamenti sociali.
Il libro è composto di cinque capitoli: il primo che funge da «glossario», i successivi tre che ripercorrono le tappe dell’uomo in evoluzione e l’influenza del patriarcato su queste (l’infanzia, l’adolescenza, l’età adulta), e il quinto che propone modi diversi di essere uomini, «tutti meno violenti del patriarcato», chiosa l’autore. Ogni capitolo termina con una nota bibliografica che propone spunti di lettura e riflessione, offrendo un vasto panorama di testi, italiani e stranieri sui quali approfondire i singoli concetti.

diventare-uominiTitolo: Diventare uomini. Relazioni maschili senza oppressioni
Editore: Settenove
Data di Pubblicazione: marzo 2016
Prezzo: € 14.00
ISBN: 8898947151
ISBN-13: 9788898947157
Pagine: 160
Reparto: Politica e società

Lorenzo Gasparrini. È dottore di ricerca in Estetica. Blogger e attivista antisessista, è fondatore dei blog «Questo uomo no» e «La filosofia maschia». Tra le pubblicazioni accademiche, La costruzione di una possibilità: disertare il patriarcato, in «La questione maschile. Archetipi, transizioni, metamorfosi» (a cura di Saveria Chemotti, Il Poligrafo).

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *