Presentazione ufficiale libro d’artista “Senza Titolo” di Annalisa Macagnino


Macagnino_CopertinaISBNSarà presentato ufficialmente venerdì 10 gennaio 2014, alle 18.30, presso il Fondo Antonio Verri, a Lecce, il libro d’artista “Senza Titolo” di Annalisa Macagnino, edito nella collana “Traffici d’Artista” da Edizioni Esperidi. Introduce Mauro Marino, giornalista e responsabile del Fondo Verri, dialoga con l’autrice Marinilde Giannandrea, giornalista e critico d’arte. Interviene l’editore Claudio Martino.

Il Volume. Un piccolo quaderno di appunti carico di suggestioni, dove confluiscono disegni, idee, parole, citazioni letterarie e musicali. Indizi che, in un certo senso, svelano la linea poetica di Annalisa Macagnino e la sua ricerca artistica tanto legata all’emisfero femminile. Senza Titolo, come i numerosi disegni realizzati nel corso di questi primi dodici anni di attività. “Annalisa Macagnino […] stabilisce una simbiosi amniotica con il femminile, […] accade anche in quest’ultimo lavoro, un diario intimo e minimo di fogli sparsi, nei quali il corpo tutela la sua centralità, diventa fonte primaria di comunicazione e conoscenza” (M. Giannandrea).
Il volume è edito nella collana Traffici d’Artista in cui, in modo un po’ ibrido e sregolato, Edizioni Esperidi offre uno spazio agli artisti/scrittori che si avvicinano al multiforme mondo del libro d’artista. Caratteristiche di questa collana sono: il formato piccolo ed accattivante, la tiratura limitata, le copie firmate e numerate e soprattutto personalizzate dall’Autore che, con il suo intervento, rende ogni volume unico e diverso.

L’Autrice. Annalisa Macagnino nasce a Tricase (Le) nel dicembre 1981. Studia presso l’Istituto Statale d’Arte “E. Giannelli” di Parabita, sezione Metalli e, nel 2000, dopo il diploma, si trasferisce a Lecce dove si laurea in Storia dell’Arte Contemporanea presso la Facoltà di Beni Culturali. La sua attività artistica inizia nel 2001 e l’anno seguente inaugura quella espositiva, occupandosi anche di illustrazioni di periodici di poesia, riviste e cd musicali. Macagnino utilizza diversi media, dal disegno alla performance, dall’istallazione alla pittura e al ricamo. A partire dal 2009 ha avviato l’esperienza performativa “Wave of Mutilation” – tablet drawings and sonorization –. Nel 2013 viene selezionata per le attività organizzate da CreArt (Network of Cities for Artistic Creation). Ha partecipato a mostre ed eventi di arte contemporanea, tra cui: The Real more than Real, Valladolid (Spagna) – Lecce (Italia) – Arad (Romania), She Devil 3, Galleria Studio Miscetti, Roma; She Devil ON tour MNAC, Bucarest; Avventure Minime, ex-Convento di San Lorenzo, Salerno; Disegni. Segni. Grafie. Fondo Verri, Lecce; [quattro] Evento Unico, Casa delle donne, Lecce; Me Myself and I, Spazio Sociale ZEI, Lecce. Attualmente vive e lavora tra Lecce e Roma. (www.annalisamacagnino.info)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *