Presentazione libro: The fan di Peter Abrahams


«Aveva la possibilità di aiutare la squadra, una possibilità unica. Di aiutarla davvero: aiutarla a vincere le partite, a cambiare la stagione, ad arrivare fino in cima: quasi come un vero giocatore. Avevano bisogno di lui. Gil cominciò a tremare».

IL LIBRO
L’idolo del baseball Bobby Rayburn ha firmato un contratto stellare con i Sox ed è all’apice della sua carriera di battitore. Il suo grande tifoso Gil Renard, piazzista di coltelli un tempo forgiati dal padre, è stato appena licenziato e si è visto recapitare dall’ex moglie un’ingiunzione del tribunale che gli proibisce di vedere il figlio. Due destini che non potrebbero essere più lontani e inconciliabili, due vite che nulla sembrano avere in comune. Almeno fino a quando il campione Bobby non precipita in una crisi che fa crollare le sue quotazioni sul campo e il loser Gil non si convince di essere l’unico a poterlo salvare. A qualsiasi prezzo, e avvalendosi del solo alleato che gli resta: il suo coltello da lancio. Sullo sfondo, le voci radiofoniche dei commentatori sportivi che come un coro greco recitano il copione collettivo più amato dagli americani, la cronaca del campionato di baseball.
Attraverso il tormento esistenziale di Bobby e il delirio compulsivo di Gil, Peter Abrahams imbastisce un thriller ossessivo di straordinaria fattura, capace di reinterpretare in chiave sportiva la violenza e le inquietudini che si nascondono nei luoghi più impensabili della società americana. E di conquistare un maestro del genere come Stephen King.

Titolo: The fan
Autore: Peter Abrahams
Editore: 66th and 2nd
Prezzo: € 17.00
Collana: Attese
Data di Pubblicazione: Novembre 2012
ISBN: 8896538386
ISBN-13: 9788896538388
Pagine: 320
Reparto: Narrativa > Thriller

L’AUTORE
Peter Abrahams è nato a Boston nel 1947 e cresciuto a Ottawa, dove la madre Enid lavorava come autrice per la televisione canadese. Appassionato fin da piccolo ai romanzi d’avventura, l’autore ha citato Vladimir Nabokov, Graham Greene e Ross Macdonald tra gli scrittori che lo hanno maggiormente influenzato. Ma la persona determinante per la sua formazione come romanziere rimane senza dubbio la madre, a cui si deve, tra l’altro, l’ideazione di un prontuario di scrittura che Abrahams ha ribattezzato «le regole di Enid». Negli anni Ottanta e Novanta, tornato a vivere negli Stati Uniti Abrahams si è affermato come prolifico autore di thriller e crime story, diventando uno dei principali rappresentanti del genere. Tra i suoi titoli più importanti: Oblivion, The Tutor, A Perfect Crime e Lights Out, finalista all’Edgar Award. È anche l’autore di due popolari serie poliziesche dedicate ai ragazzi, intitolate Echo Falls Mystery Series e Chet and Bernie Mystery Series, quest’ultima firmata con lo pseudonimo di Spencer Quinn. Pubblicato per la prima volta in Italia nel 1995 (L’idolo, Sperling & Kupfer), da The Fan è stato tratto nel 1996 un film con Robert De Niro, Wesley Snipes e Benicio Del Toro. Oggi Abrahams vive a Cape Cod, Massachusetts, insieme alla moglie e ai quattro figli.
«Il mio scrittore di thriller preferito». Stephen King

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *