Presentazione del libro “Attraversando muri di silenzio-Poesie dal carcere sul carcere”


attraversando muri di silenzioMercoledì 2 marzo 2016, alle ore 18, si presenterà nella Biblioteca Sormani-Sala del Grechetto (via Francesco Sforza, Milano) il libro, curato da Silvana Ceruti e Alberto Figliolia, “Attraversando muri di silenzio-Poesie dal carcere sul carcere” (edito da La Vita Felice, foto di copertina di Margherita Lazzati, prefazione del Professor Umberto Veronesi).
Il libro – un’altra ricca, potentissima, antologia collettiva – scaturisce dall’esperienza del Laboratorio di scrittura creativa del Carcere di Milano Opera.
Ingresso libero.
Grati a coloro che vorranno venire.

Laboratorio di Lettura e Scrittura Creativa
Attraversando
muri di silenzio
poesie sul carcere dal carcere
a cura di Silvana Ceruti e Alberto Figliolia
prefazione di Umberto Veronesi
collana Agape, 123
pagine 180 – prezzo € 15,00 – isbn 978-88-9346-005-7

La poesia nasce dalla sofferenza. E le parole che sgorgano da un cuore affranto si accostano e si legano l’una all’altra per costruire
un verso di impercettibile musicalità. Le poesie raccolte da un gruppo di carcerati non possono che essere poesie forti, struggenti,
talvolta disperate, e rappresentare al lettore la tragicità, per non dire talvolta l’assurdità, della privazione della libertà: una
punizione dura ma non certo riabilitativa.
Molti chiedono che le carceri siano chiuse e trasformate in scuole dove chi le frequenterà potrà riacquistare quella speranza e
consapevolezza di libertà che aveva perso. Sarebbe un salto di civiltà, che qualche Paese ha già affrontato, e per il quale molti
di noi si batteranno.
In particolare i testi dei poeti di Opera si distinguono per la loro visione nuda della sofferenza umana e per la loro capacità
di esprimerla in forme poetiche suggestive che fanno entrare il lettore dentro quelle mura, al di là di quelle sbarre a condividere
con dolore la sofferenza di questi poeti. […]
Ho letto le poesie con grande piacere e molta commozione, ammirando la vena espressiva di tutti i venticinque autori che si avvicinano alla poesia e con cui esprimono con quanta fatica debbano accettare le regole della cattività. […] La vera ossessione di queste poesie è il tempo. Il tempo che non passa mai, il tempo che cancella i ricordi, il tempo che concede anche di sognare, nel
sonno o a occhi aperti.
Le centotrenta poesie raccolte in questa antologia sono di qualità e il libro ha una funzione di educazione etico-civica. Andrebbe
divulgato nelle scuole.

dalla prefazione di Umberto Veronesi

All’interno testi di:
Luis Adinolfi • Amaro • Abdellatif Benaaouinate • Albert Borsalino • Domenico Branca • Giuseppe Carnovale • Giuseppe Catalano • Pietro Citterio • Calogero Consales • Franco Cordisco • Carlo D’Elia • Giovan Battista Della Chiave • Mauro Dell’Oglio • Giuseppe Di Matteo • Antonino di Mauro • Dino Duchini • Lin Jin Lai • Giorgio Lorefice • Erjugen Meta • Gentian Ndoja • Luigi Polizzi • Fabio Presicci • Christopher Santos • Alfredo Visconti • Boris Zubine

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *