Per non esser di plastica


poesia1

Per non esser di plastica
di Serenella Menichetti

Apparentemente liberi in un mondo
di plastica
Dentro una sfera spastica di pensieri
scontati
dove tutto è stereotipo
dove tutto è monotono
dove tutto è di plastica

Scivoli rotolando nel dirupo
del nulla.

E la mente s’inceppa simile a
disco rotto
che nel tempo ripete la stessa
tiritera
E’ parola monotona
che diventa stereotipo
semplice e gratuita
in un mondo di plastica.

Scivoli rotolando nel dirupo
del nulla.

E, se lo schema rompi come
fosse giocattolo
ti guardan tutti increduli
ma sono un po’ retrogradi.

Non sanno che le strade
son mille da percorrere
a piedi o in bicicletta
di corsa o lentamente.

Rompiamo gli stereotipi
per non esser monotoni
per non esser di plastica
e rimanere integri.

Serenella Menichetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *