Paolo Grugni – Aiutami


A cura di Lucia Cucciolotti

QUELLA FISSA PER GLI ANIMALI
Forzati, inchiodati, legati o  imprigionati e pur sempre costretti ad ascoltare ciò che non si ode a parole, a vivere ciò che cade come pioggia e scivola fuori di noi dalle notizie del Tg o dagli articoli del giornale: i massacri  degli animali.  Paolo Grugni, Autore del romanzo “Aiutami” edito da Barbera Editore, con brillante vivacità di stile e ruvida schiettezza presenta al lettore la storia di 5 ragazzi, , tutti animalisti, che si consuma in un intenso weekend:  quando, cioè,  Ricky, Bruno, Claudio, Sara e Giovanni portano a compimento il programmato rapimento di un Assessore della Regione Lombardia, Luigi Banes, Cacciatore come tanti, illuso di essere un vero difensore della Natura.
Proseguendo il cammino di lettura e man mano che ci si inoltra nella fitta rete del testo, si respira a fatica l’aria pesante, cinica e sferzante della visione di vita propria di Riccardo: il suo mondo in fabbrica e a casa, i  sogni nascosti, quelli realizzati o lasciati sospesi fra cielo e terra, bagnati dalla pioggia. E proprio la pioggia lava e porta via tutti quei messaggi e pensieri scritti con il cuore in mano da Ricky e dedicati al Grande Maestro Morricone per il giorno del suo ottuagenario: il 10 novembre.
E ancora l’illusione di un amore possibile, seppure filosofico e ribelle, con Giulia, ma giurato e consumato nelle poche righe di una telefonata estrema. E poi “quella fissa per gli animali” che porta Riccardo e la sua cinica e sprezzante visione del mondo degli umani, col suo un nuovo modo di parlare parole per consumare pensieri vecchi, già noti, sulla desolante verità della realtà;  sul disagio del comunicare;  sul perché di un padre e il senso della famiglia;  sui problemi di coppia, con litigi, amanti ed erezioni mancate; ed anche la politica, la massificazione e ignoranza del popolo, senza un dio e senza fede nei valori, ma tutti perfettamente uguali ed allineati dinanzi alla Morte.
Ricky stesso nel suo urlo disperato al mondo resta imprigionato e solo dinanzi alla richiesta di aiuto a nome degli animali, di ogni razza genere e tipo. Lui, scintilla di quella rivoluzione animalista del XXI secolo, costringe il lettore sul chi va là, col fiato in gola e attonito fino all’ultima battuta scritta, alla presa di coscienza del problema.  Proprio lui incarna la redenzione di tutti quegli animali “macellati, sparati, spaccati, torturati, seviziati, bruciati, tagliati…” con le parole di buon paroliere della canzone idealmente cantata al Maestro: un coro di scene reali di quotidiana aberrazione, un coro di ironica e cruda verità,  che attraversa il cielo, la terra, l’autostrada, il mare, le gabbie, la moda, lo spettacolo, l’arte, la scienza, la cucina, le farmacie, l’allevamento e  il fiume e molto altro ancora senza fine.
E ora basta di scrivere, “molto meglio ricordarsi degli animali, perché loro si ricordano di te, del tuo odio o del tuo amore” per dirla con l’Autore e dedicare loro rispetto e amore col vivere di ogni giorno.

Interpretato da Lucia Cucciolotti

Titolo: Aiutami
Autore: Paolo Grugni
Editore: Barbera
Prezzo: € 12.00
Collana: Armi da taglio
Data di Pubblicazione: 2008
ISBN: 8878992410
ISBN-13: 9788878992412
Pagine: 124
Reparto: Narrativa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *