Nel territorio del diavolo di Flannery O’Connor


Nel territorio del diavolo
Pagina 69

Forse il motivo è che avete assistito a un tale abuso di questi elementi da sentirvi imbarazzati nel continuare a usarli. Non c’è niente di peggio di uno scrittore che, invece di far uso delle ricchezze regionali, ci sguazza dentro. Allora tutto diventa così tipicamente meridionale da risultare stomachevole, così locale da essere incomprensibile, così riprodotto alla lettera da non comunicare più niente. Il generale si perde nel particolare, anziché svelarsi attraverso di esso.
D’altra parte, se la vita reale che ci circonda viene completamente ignorata e i nostri modelli di linguaggio del tutto trascurati, allora c’è qualcosa che non va. LO scrittore dovrebbe chiedersi se non sta per caso rincorrendo un tipo di vita che gli è innaturale.
Una società è caratterizzata dal suo idioma, e ignorandolo si rischia anche di ignorare l’intero tessuto sociale che rende significativo un personaggio. Se tagli fuori i personaggi dalla società in cui vivono, non potrai dire molto di loro in quanto individui. Non si può dire niente di interessante sul mistero di una personalità, senza inserirla in un contesto sociale credibile e significativo. E il modo migliore per farlo è mediante l’idioma stesso del personaggio. Quando la vecchia signora di un racconto di Andrew Lytle dice sprezzante che il suo mulo è più vecchio di Birmingham, in quest’unica affermazione noi avvertiamo tutto il senso di una società e della sua storia. Uno scrittore del Sud si ritrova con gran parte del lavoro già fatto ancor prima di cominciare, perché nella nostra parlata vive la nostra storia. In un racconto di Eudora Welty, un personaggio dice: ‹‹Dalle mie parti usiamo le volpi al posto dei cani e i gufi al posto dei polli, però cantiamo divinamente››. In un’affermazione del genere c’è un intero libro; e se la gente delle tue parti parla così e tu fai il sordo, vuol dire che non sai approfittare di ciò che è tuo.

Titolo: Nel territorio del diavolo. Sul mistero di scrivere
Autore: Flannery O’Connor
Curato da: Fatica O.
Prezzo: € 13.50
Editore: Minimum Fax
Collana: I Quindici
Data di Pubblicazione: Ottobre 2010
ISBN: 8875212791
ISBN-13: 9788875212797
Pagine: 164
Reparto: Studi letterari > Storia e critica della letteratura > Teoria della letteratura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *