Naufraghi di Sogni di Serenella Menichetti


Eugène Delacroix: Canotto di Naufraghi

Mare di sangue
appare,
grida vuote
giungono lente
all’orizzonte.

Il rosso annega.
Colore scarlatto
spande
piangendo.

Urla l’onda
con la tua
voce
inghiottita.

Sogni evaporano
dentro nubi
viola.
Profumano
l’aria di speranze
svanite.

La tua terra
ha perso
i tuoi passi.

Tu, non cammini
più.
Immerso, gonfio
affiori.

Orfano del tuo
mare
in altro mare.
Insieme
agli altri,
troppi.

Tutti:
naufraghi di sogni.

Serenella Menichetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *