Natura morta con picchio di Tom Robbins


Natura morta con picchio
pagina 69

… molti uomini d’affari, gran parte dei politici, tutti gli sbirri lo fanno — noi viviamo oltre lo spirito della legge. Quindi in un certo senso viviamo oltre la società. Se abbiamo uno scopo comune, esso consiste nel voltar le carte riguardo la natura della società. Quando ci riusciamo, incrementiamo con ciò stesso il contenuto d’esilarazione dell’universo. Lo incrementiamo un po’ anche quando falliamo.
«Vittima? Ho deplorato l’abiezione della guerra nel Vietnam. Ma ciò che ho deplorato altri l’avevano deplorato prima di me. Quando la guerra trasforma intere popolazioni in sonnambuli, i fuorilegge non si alleano alle sveglie. Come i poeti, i fuorilegge riordinano l’incubo. E un lavoro che esalta. Gli anni della guerra sono stati i più splendidi della mia vita. Non rischiavo la pelle per protestare contro una guerra. La rischiavo per divertimento. Per la bellezza!
«Adoro la magia della dinamite. Con quale eloquenza sa parlare! Il suo brontolio che echeggia, il suo urto, la sua voce è appena più bassa dell’appassionato gemito della terra stessa. Una ben ritmata serie di detonazioni è come un coro sismico. Nonostante tutto il suo fluente risuonare una bom¬ba pronuncia una sola parola — “Sorpresa!” — e poi si applau¬de. Amo le calde mani dell’esplosione. Amo la brezza profumata dal diabolico odore della polvere (così prossimo nel suo effetto all’angelico odore del sesso). Amo il modo con cui l’architettura, sull’impeto della dinamite, si disintegra quasi al rallentatore, sbriciolandosi delicatamente, spogliandosi dei mattoni come fossero piume, gli angoli che si lique-ranno, austere facciate che rompono in sorrisi, muri portanti che fan spallucce e chiudono, tonnellate di totalitario cemento che scorrono via in un tsunami turbinoso d’aria. Amo quel preziosissimo frammento di secondo quando i vetri delle finestre si fanno elastici e si rigonfiano come bubble gum prima di scoppiettare. Amo gli edifici pubblici finalmente resi pubblici, le porte che si spalancano ai cittadini, alle creature, all’universo. Caro, entra! Amo lo sbuffo finale di fumo.
«Sì, amo i triti miti del fuorilegge. Amo l’istrionico suo romanticismo. Amo il nero vestiario del fuorilegge. Amo la tequila del fuorilegge e i suoi fagioli in scatola. Amo il modo con cui gli uomini dabbene sorridono beffardi e dicono…

69

Natura morta con picchioTitolo: Natura morta con picchio
Editore: Dalai Editore
Collana: I Nani
Data di Pubblicazione: maggio 1998
Prezzo: € 6.71
ISBN: 888089336X
ISBN-13: 9788880893363
Reparto: Narrativa

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *