Muo e la vergine cinese di Sijie Dai


Muo e la vergine cinese
pagina 69

Al ristorante i granchi dalla polpa bianca non sono ancora cotti. Il pezzo è un’aria d’opera cinese, teoricamente impossibile da eseguire all’armonica, ma l’autista del pullman riesce a non snaturarla troppo e a conferirle un che di vivace e gioioso. Muo fi-schietta qualche battuta di accompagnamento, poi si mette a canticchiare. L’uomo passa a una melensa canzone d’amore di Hong Kong, e Muo, di ottimo umore, continua a fischiare e a cantare attingendo al proprio repertorio di ritornelli; l’ultimo, intitolato E giocatore di mah-jong, lo intona con un tale ardore che sulla spiaggia, nel ristorante all’aperto, i giocatori lo riprendono in coro:
Tutte le notti lunghe son se non c’è il mah-jong. Ah, il mabjong, ah, il mah-jong! Anche se sono al verde la fortuna mi attende. Che meraviglia! Che meraviglia!
Le voci sono sgangherate, come sgangherati sono le sagome dei giocatori e i riflessi delle lampadine del ristorante, chiazze arancioni che picchiettano l’insonne distesa marina, tutta sussurri e riccioli di schiuma bianca. Una nuvola copre lentamente la luna, incupendo con la sua ombra il blu della baia. D’improvviso, una frase del giudice Di, omonimo di un altro giudice della dinastia Tang, il giudice Ti,1 protagonista di alcuni gialli dello scrittore Van Gulik, noto anche per la sua erudizione sui costumi sessuali dell’antica Cina, gli riaffiora nell’animo, mentre un brivido gli scende giù per la schiena: «Ah, le piccole tessere del mah-jong,la loro freschezza deliziosa, deliziosa come la mano d’avorio di una giovane vergine! »

1. Nella provincia del Sichuan « Di » e « Ti » si pronunciano allo stesso modo perché il dialetto locale non conosce la distinzio¬ne fonetica fra la «d» e la «t».

69

Titolo: Muo e la vergine cinese
Autore: Sijie Dai
Traduttori: Bray A., Di Leo M.
Editore: Adelphi
Collana: Fabula
Prezzo: € 18.00
Data di Pubblicazione: Ottobre 2004
ISBN: 8845919226
ISBN-13: 9788845919220
Pagine: 314
Reparto: Narrativa > Narrativa contemporanea

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *