Mummenschanz-I Musicisti del Silenzio


A cura di Alberto Figliolia

Raccontare i Mummenschanz è praticamente impossibile poiché non bastano le parole a definire tutto l’universo di meraviglie che questa compagnia di mimi – fondata a Parigi nel 1972 da Andres Bossard, Floriana Frassetto e Bernie Schürch – sa suscitare in chi ha la fortuna e la ventura di osservarli e ammirarli dal vivo.
Si muovono i Mummenschanz fra arte visiva e arte mimica, il silenzio come fedele alleato e viatico di significati (un messaggio di fondamentale importanza in un’epoca tanto convulsa, rumorosa e nevrotica quale quella in cui viviamo) e ombre evocatrici di realtà e surrealtà che si mescolano in uno splendido intrico/intrigo di situazioni sempre felicemente spiazzanti.
Stupefacente la quantità e qualità degli sketches posti in essere: corpi invisibili che si muovono con plastica poesia, oggetti dell’umile quotidianità che danzano, si uniscono, si disgiungono, si annodano, si snodano, si ricompongono in varietà infinite e sorprendenti. Pura poesia, magia di effetti speciali ottenuti con poco, con materiali di uso comune, superbi motori di creatività per uno show senza tempo.
Con i Mummenschanz pare di essere in una dimensione parallela, in un fatato mondo di possibilità e inesauribili forme. La lezione è che nessuna gabbia può contenere la fantasia. Fra tutù volanti e uccelli onirici, serpenti che divengono linee antropomorfe, cartoni che si fanno faccia, tubi danzanti o giocanti, occhi telescopici ed esseri alieni, mosaici di gatti, meduse aeree, teste in forma di rotoli di carta igienica che si personificano in sentimenti umani…
Mummenschanz: la potenza dell’immaginazione con ogni potenzialità del corpo umano.

Alberto Figliolia

Mummenschanz-I Musicisti del Silenzio. Teatro Carcano di Milano (Corso di Porta Romana 63), sino all’11 ottobre. Orari: martedì, mercoledì, giovedì ore 20,30; venerdì ore 19,30; sabato ore 16 e 23; domenica ore 16. Info e prenotazioni telefoniche: 02.55181377/62; www.teatrocarcano.com

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *