Mettere a fuoco


poesia1

Mettere a fuoco

Rosso ventaglio vermiglio.
Aquilone senza filo.
Materia leggera
Zavorra a terra
Velo sospeso
Tulle di mille occhi.
Dall’alto osservi paesaggi infiniti
Con la leggerezza di una piuma
E’ seta pura il cielo.
Tessuto grezzo, la terra.
Ti svela adesso le sue trame.
La recisione dei coriacei fili che ti legano
a contaminazioni mentali.
Ti hanno ferito le dita.

Fotografi attenta ogni granello di sabbia.
E inizi la tua metamorfosi.

Serenella Menichetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *