ME’SHELL NDEGEOCELLO – Pour Une Ame Souverain: a dedication to Nina Simone


A cura di Giuseppe Maggioli

ME’SHELL NDEGEOCELLO – Pour Une Ame Souverain: a dedication to Nina Simone- (Naive).
Dopo varie vicissitudini musicali, Me’ Shell Ndegeocello (voce, basso elettrico) la regina della black music negli anni novanta, colei che fece scalpore nel ’96 con l’album Peace Beyond Passion, torna con la sua soave proposta musicale e un omaggio a Nina Simone.
Soul-funk-indie di gran classe, elettronica, spruzzate di jazz a non finire, ritmiche flessuose molto essenziali, la sua musica è sempre utile mai superflua ed è un piacere ascoltarla in un i-Pod di nuova generazione o in un’impianto stereo che si rispetta. Zeppo di ospiti illustri (Toshi Reagon, Lizz Wright, Valerie June) il lavoro è un vero affresco sonoro e la pioniera dell’indie-soul del terzo millennio si conferma artista di razza, liberamente astratta vicino alla musica di Marcus Miller e soci, Me’Shell confeziona suggestioni diaboliche usando strumenti acustici ed elettronici con una sapenza ‘suprema’ che tanto sarebbe piaciuto dal divino Miles Davis.
Quattordici pezzi, tra cui le splendide Be My Husband, Real Real e To Be Young…. che afferrano la nuova black music e la gettano in una iperbole itinerante fra Marvin Gaye e Nina Simone passando per Erykah Badu, golosa di dolci carezze musicali. Neo indie soul da brivido.

Giuseppe Maggioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *