Matilde Asensi – Terra ferma


A cura di Massimo Ghelfi

Spagna, 1598. Quando la giovane Catalina Solís, figlia di una ricca famiglia in declino, si imbarca per le Americhe su una nave della Rotta Los Galeones, non può immaginare il destino inaudito e avventuroso a cui andrà incontro. Sa solo che ad aspettarla all’altro capo dell’oceano c’è il suo promesso sposo, un’incognita che la riempie di curiosità e di paura, proprio come quel Nuovo Mondo di cui si narrano storie terribili e meravigliose. Ma una notte, nelle acque dei Caraibi, il galeone viene assaltato dai pirati inglesi e Catalina, travestita da uomo, riesce a fuggire gettandosi in mare. Dopo tre giorni in balia delle onde, raggiunge un’isola deserta: nulla del suo passato l’ha preparata alla sfida della sopravvivenza, di una solitudine e di un’angoscia che si protraggono per due anni, prima che un mercante e il suo equipaggio giungano miracolosamente a salvarla. E a offrirle l’opportunità di diventare Martin Ojo de Plata, figlio perduto del capitano della Chacona. In un futuro del tutto diverso da quello in cui un tempo aveva sperato, Catalina, straordinaria e moderna eroina pronta a sfidare tutti i pericoli e le convenzioni di un mondo inventato dai maschi, dovrà imparare a prendere in mano il proprio destino. E decidere se essere donna o uomo. O tutti e due.
Dopo l’enorme successo dell'”Ultimo Catone”, “Iacobus” e “Tutto sotto il cielo”, Matilde Asensi ritorna con una storia potente e immaginifica di avventura e sentimenti. In cui rivivono l’atmosfera e la vita quotidiana delle colonie spagnole, di quel Nuovo Mondo che ha ammaliato e sfidato gli europei che per primi osarono mettervi piede.

Massimo Ghelfi

Titolo: Terra ferma
Autore: Matilde Asensi
Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
Collana: Narrativa
Prezzo: € 8.90
Data di Pubblicazione: Luglio 2009
ISBN: 8817030953
ISBN-13: 9788817030953
Pagine: 217
Reparto: Narrativa > Narrativa storica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *