MANU KATCHE’ – Live in Concert


A cura di Giuseppe Maggiolo

MANU KATCHE’ – Live in Concert – (Act Music/Anteprima)
Considerato da molti come il riferimento minimale della rinascita del neo-jazz, Manu Katchè batterista di fama internazionale (Peter Gabriel, Sting, Jan Garbarek) mette in mostra tutta la sua inventiva in questo album, registrato dal vivo al New Morming di Parigi nel Giugno del 2014. Dunque fresco di stampa per una musica raffinata e di elevata complessità. Le liquide trasposizioni di Pieces of Emotion e Song For Her giaciono “supreme” in un letto di suoni afroamericani, intrisi di eleganti elementi funky. Atmosfere rilassate, sublimi incontri con la black music fanno da sfondo ad un progetto di jazz strumentale ben congeniato. Accompagnato dai fidi Tore Brunborg al sax, Jim Watson alle tastiere e il nostro Luca Acquino alla tromba, celebra le visioni oniriche di una musica sognante piena di imprevisti: il noir jazz di Loving you e la pan-etnica Clubbing sono dei mosaici che esprimono solarità e modalità nuovisime nel campo discografico dell’ultimo periodo. Ogni brano ha un suo sound grazie ad una scrittura chiara e una musicalità meticcia che trasporta il suo sentire ‘nero’ su lande colte e introspettive (da ascoltare la magica Springtime Dancing) con molte evoluzioni logiche. Chiude la bella Snapshot con un approccio coltraniano e di grande ascolto cool!

Giuseppe Maggioli


Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *