Le mille e una morte di Jack London


Le mille e una morte
pagina 69

sopportato ancora per molto la vista delle sevizie inflitte al cosacco. Perché Ivan non moriva? Quelle urla lo avrebbero fatto impazzire se non fossero cessate. Ma, cessate quelle, sarebbe toccato a lui. Per non dire che ad aspettarlo c’era Yakaga che, pregustando quel momento, sogghignava fin d’ora… Yakaga, che non più tardi della settimana prima lui aveva scacciato a suon di calci dal forte, lasciandogli sul viso il solco del suo scudiscio. Sarebbe stato oggetto delle sue attenzioni. E Yakaga teneva senz’altro in serbo per lui torture più sofisticate, supplizi più strazianti. Ah! dovevano avergliene fatta una grossa, a giudicare dalle grida di Ivan. Le squaw chine su di lui si ritrassero ridendo e battendo le mani. Subienkow vide l’atrocità che avevano perpetrato e cominciò a ridere istericamente. Quelle risate stupirono non po¬co gli indiani, che si girarono a guardarlo. Ma Subienkow non riusciva a trattenersi.
Così non andava. Riprese il controllo, e le contrazioni spasmodiche lentamente scemarono. Si sforzò di pensare ad altro, e cominciò a ripercorrere la propria vita. Ricordò la madre, il padre, il piccolo pony pezzato e il precettore francese che gli aveva insegnato a ballare e passato di nascosto una vecchia copia consunta di Voltaire. Rivide ancora una volta Parigi, e la tetra Londra, e l’allegra Vienna, e Roma. E rivide una volta ancora quel folle gruppo di giovani che, non diversamente da lui, avevano accarezzato il sogno di una Polonia indipendente, con un re di Polonia sul trono di Varsavia. Ah, era iniziato lì il lungo tragitto. E lui aveva resistito più a lungo degli altri. A uno a uno, cominciando dai primi due giustiziati a Pietroburgo, si mise a enumerare la fine fatta da quegli spiriti coraggiosi. Uno era stato picchiato a morte da un carceriere, un altro era crollato cammin facendo sulla strada lorda di sangue degli esuli, dove avevano marciato per interminabili mesi, percossi e maltrattati dalle guardie cosacche.

69

Titolo: Le mille e una morte
Autore: Jack London
Curato da: Fatica O.
Editore: Adelphi
Collana: Gli Adelphi
Prezzo: € 9.00
Data di Pubblicazione: Ottobre 2006
ISBN: 8845921166
ISBN-13: 9788845921162
Pagine: 149
Reparto: Narrativa > Narrativa contemporanea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *