Eventi: “La PrimaVera Stagione” si chiude con “Roma ore 11” di Elio Petri


“La PrimaVera Stagione” si chiude con “Roma ore 11” di Elio Petri
Spettacolo “cult” della scena italiana, diretto e interpretato dallo straordinario gruppo delle Mitipretese.
Giovedì 10 maggio 2018 ore 20.30, Teatro Garibaldi – Lucera

L’ultimo appuntamento de “La PrimaVera Stagione” – a cura di Fabrizio Gifuni e Natalia Di Iorio, organizzata dal Comune di Lucera in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese e con le associazioni culturali Cadmo e Mediterraneo è Cultura – è un evento da non perdere.
Giovedì 10 maggio al Teatro Garibaldi di Lucera arrivano le Mitipretese, uno dei gruppi teatrali più interessanti del panorama italiano. Uno straordinario cast di prime attrici – Manuela Mandracchia, Alvia Reale, Sandra Toffolatti e Mariangeles Torres – che portano avanti da tempo, insieme, un lavoro di ricerca espressiva fra i più vivaci e originali della scena contemporanea.
Appena terminata un’acclamata personale, dedicata ai loro lavori, al Teatro Vascello di Roma, sul palco del Garibaldi  l’affiatatissimo gruppo femminile porterà in scena il primo storico lavoro, “Roma ore 11” di Elio Petri: un reportage giornalistico, un libro, un film e infine uno spettacolo teatrale diventato negli anni un vero e proprio “cult” della scena italiana.
Leggerezza, ironia, canti e sferzante talento in uno spettacolo che prende le mosse da uno spunto drammatico. “Signorina giovane intelligente volenterosissima attiva conoscenza dattilografia miti pretese per primo impiego cercasi. Presentarsi in via Savoia 31, interno 5, lunedì ore 10-11”. Questo trafiletto apparve nella pagina degli annunci economici de “Il Messaggero”, domenica 14 gennaio 1951. Lo stesso giornale, quarantotto ore dopo, pubblicava in prima pagina: ”Una terribile disgrazia è accaduta ieri mattina nell’interno di un villino di via Savoia, dove settantasette giovani donne sono rimaste ferite in modo più o meno grave ed una è deceduta per l’improvviso crollo dell’intera scala dello stabile”.
Partendo da questo accadimento “Roma ore 11” racconta a 360 gradi l’Italia del dopoguerra, della disoccupazione, del boom edilizio, di datori di lavoro che pretendono ogni tipo di prestazione dalle loro segretarie.
«Il grandissimo Elio Petri (regista, fra gli altri, di Indagini su un cittadino al di sopra di ogni sospetto, La classe operaia va in paradiso e Todo modo) racconta in un serrato reportage la vita di queste ragazze, le va a cercare ad una ad una, le intervista. Descrive la consapevolezza con cui difendono la dignità del lavoro, il bisogno di emanciparsi dalla miseria, di aspirare a un sogno di benessere. Sono tanti i punti di contatto con la realtà di oggi. E non mi riferisco solo al precariato che minaccia costantemente il lavoro delle donne ma anche al tipo di aspirazioni proprie di una certa classe sociale, di un certo immaginario femminile», dichiara Manuela Mandracchia.
Lo spettacolo è prodotto dalla stessa compagnia Mitipretese (nome ispirato appunto al testo del trafiletto del Messaggero).

Per gli accrediti allo spettacolo e le interviste contattare l’ufficio stampa.
Per info e prevendite: 0881.542669, www.bookingshow.it
#LaPrimaVeraStagione #stagioneteatralegaribaldi #TeatroPubblicoPugliese 
https://www.facebook.com/PrimaVeraGaribaldi/

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *