Cinema: La legge della notte di Ben Affleck


Recensione film “La legge della notte” di Ben Affleck

DELITTO E CASTIGO MADE IN USA
Proibizionismo e corruzione, “gangster movie” il ritorno, ma invece della ruggente Chicago si approfondisce 1 inedita collusione tra yankee e ispanici nel traffico di alcol e delinquenza tra Florida e Cuba, dove immancabile c’è la mafia (uno spaesato Girone). E la storia di delitto e castigo, spietata ragion criminale e redenzione di un veterano della Prima mondiale gettato alla conquista di pupe e profitti, ma sembrano contare di più pistole (dai mitra Thompson alle naziste Luger) e abiti (dai Borsalino ai charleston imperlati) della coerenza tra realismo&genere e del passo del racconto. Ben Aflleck, fratellone meno dotato del premio Oscar Casey, è al quarto film da regista (era meglio “Argo”). Dall’omonimo romanzo di Dennis Lehane, autore di “Mystic River”, già trasposto da Ben (“Gone baby gone”).

Titolo originale: Live by Night
Nazione: U.S.A.
Anno: 2016
Genere: Drammatico
Durata: 129′
Regia: Ben Affleck
Cast: Ben Affleck, Scott Eastwood, Elle Fanning, Zoe Saldana, Sienna Miller, Chris Sullivan, Anthony Michael Hall, Brendan Gleeson, Titus Welliver, Max Casella, Chris Messina, Chris Cooper, Derek Mears

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *