La clessidra d’avorio di Davide Cassia, Stefano Sampietro


La clessidra d’avorio
pagina 69

11. Casteffo Berthier de Lasaffe
28 prati(e dell’anno XVI (17giugno 1808)

Et quivi ritrovantime nudo et privo di omni suffugio in tanta mortale angustia et dissoluto dolore, benché naturalmente la odibile morte non sia per modo alcuno grata, ma pur in questa bora gratiosa la istimava.

Francesco Colonna, Hypnerotomachia Poliphili

Darius e Sebastien si guardarono increduli e si affrettarono a entrare nella villa dei De la Fuente. Darius sapeva dove recarsi, aveva passato molti anni in quella tenuta. Mentre camminava, non prestava attenzione alla ricchezza delle stampe e dei quadri, alla mobilia scura e greve o alla finezza delle cornici degli specchi che adornavano numerosi le pareti. La sua mente sembrava non aver ancora assimilato la notizia e fuggiva nei ricordi d’infanzia, quando in quelle sale duellava con Moran con spade di legno.
Giunsero davanti a una porta. Oltre quell’ostacolo di legno mas¬siccio e minutamente intarsiato, vi era il salotto di Camilla De la Fuente, la madre di Moran. Assieme alla figlia Maria e alla servitù, era l’unica a vivere nella tenuta. Il padre, infatti, era morto durante la Rivoluzione e da quel momento Camilla si era reclusa all’interno della villa.
Darius esitò per alcuni istanti, poi bussò con due colpi brevi ma decisi. Un servitore aprì l’uscio, e i due videro il salotto. Sulla gran¬de parete centrale, un crocefisso in legno torreggiava con severità. Al di sotto, Camilla era seduta in poltrona e volgeva loro le spalle, intenta a fissare la grande finestra che dava a ovest, verso Parigi. Teneva tra le mani un piccolo libro nero. Non si era accorta della loro presenza e nella stanza regnava un silenzio innaturale, come se la donna non stesse nemmeno respirando.

69

Titolo: La clessidra d’avorio
Autori: Davide Cassia, Stefano Sampietro
Editore: Edizioni XII
Collana: Mezzanotte
Prezzo: € 17.00
Data di Pubblicazione: 2010
ISBN: 889573324X
ISBN-13: 9788895733241
Pagine: 322
Reparto: Narrativa > Narrativa storica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *