Joyce Carol Oates – La madre che mi manca


A cura di Anifares

“La madre che mi manca” è l’ultimo romanzo pubblicato da Joyce Carol Oates. La storia raccontata dalla sessantanovenne scrittrice newyorkese è semplice, una donna di trentuno anni di nome Nikki Eaton perde la mamma in modo inatteso e tragico. Nikki subisce una lenta trasformazione del suo stile di vita fino ad arrivare a sentirsi un’altra donna, forse più rassomigliante alla mamma di quanto lei credesse. Il libro è pieno di personaggi stereotipati: la mamma perfetta, il padre introverso, la sorella schiacciata dal perbenismo americano ed infine lei, Nikki la figlia ribelle e punk che si trasferisce nella casa della madre per riscoprire questa madre attraverso le sue lettere, le sue ricette, i suoi parenti ed i suoi vestiti. A metà del libro è anche facile intuire Nikki con chi si sarebbe fidanzata alla fine. In verità è una America che credevo scomparsa, dove i personaggi sembrano un po’ vecchiotti dal punto di stile di vita, ma forse era un obiettivo dello scrittrice? Il ritornare all’idea di una madre che prepara il pane in casa, ad una mamma perfetta nel “donarsi agli altri”, ad una madre nel ruolo di moglie “sottomessa” al marito, è scelto da Joyce Carol Oates consapevolmente che il ritornare al passato sia più sicuro di un futuro incerto? Oppure la scrittrice affronta il tema che il terrore americano non è solo dovuto al terrorismo? O il libro affronta semplicemente un lutto in famiglia? Comunque nella storia c’è sentimento, dolcezza, paura e c’è quello che succede dopo un lutto: il rinnovamento e la rinascita anche attraverso il dolore. Il libro possiede uno stile non romantico e mieloso (la Oates non è Susanna Tamaro… fortunatamente) è semplice, ma è quella semplicità che colpisce e che ti fa entrare subito in empatia con Nikki e forse perché sono figlia ed ho una sorella mi sono ritrovata molto in Nikki e quindi questa storia semplice mi è piaciuta perché alla fine potrebbe essere anche la mia storia.

Titolo: La madre che mi manca
Autore: Joyce C. Oates
Traduttori: Biavasco A., Guani V.
Editore: Mondadori
Prezzo: € 10.00
Collana: Oscar contemporanea
Data di Pubblicazione: Maggio 2008
ISBN: 880457478X
ISBN-13: 9788804574781
Pagine: 454
Reparto: Narrativa > Narrativa contemporanea

Joyce Carol Oates (Lockport, 16 giugno 1938) è una delle voci più importanti della narrativa americana contemporanea. Finalista al premio Pulitzer con Per cosa ho vissuto, ha vinto tra gli altri il National Book Award, il Pen Faulkner Award e il Prix Femina Etranger. Insegna all’Università di Princeton e fa parte inoltre della prestigiosa American Academy of Art and Letters. Tra i suoi libri più recenti tradotti in Italia ricordiamo La madre che mi manca (2007), Sexy (2006), Tu non mi conosci (2006), Bestie (2004), pubblicati da Mondadori. Per Marco Tropea Editore: Zombie (1996), Perché sono uomini (1998), Storie americane (2005) e la raccolta di racconti da lei curata Figlie e madri (2003). Nelle edizioni tascabili Net sono usciti: Acquanera (2002), Ragazze cattive (2004), La ballata di John Reddy Heart (2005) e Una famiglia americana (2006).

Anifares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *